Propagazione del sambuco: come e quando prendere talee di sambuco

Le bacche di sambuco (Sambucus canadensis) sono originarie di parti del Nord America e sono viste come un presagio di primavera. Le deliziose bacche vengono trasformate in conserve, torte, succhi e sciroppi. Le bacche di sambuco sono piante legnose, quindi iniziare il sambuco dalle talee è un metodo semplice e comune di propagazione del sambuco. Come propagare talee di sambuco e quando è il momento migliore per prendere talee di sambuco? Continuate a leggere per saperne di più.

Quando prendere le talee di sambuco

La propagazione del sambuco tramite talee dovrebbe essere talee di conifere. Questi sono i migliori per la propagazione delle bacche di sambuco a causa della nuova crescita che è proprio al culmine della maturità.

Prendi le talee di conifere all'inizio della primavera quando la pianta sta appena rompendo la dormienza. Le talee formano nuove radici dai nodi fogliari sullo stelo e, voilà, hai una nuova pianta di sambuco che è un clone del genitore.

Come propagare talee di sambuco

Le bacche di sambuco sono adatte alle zone di rusticità USDA 3-8. Una volta che il tuo terreno è stato preparato, è il momento di piantare le talee. Puoi prendere un taglio morbido da un vicino o un parente o ordinarlo tramite un asilo nido online. Sebbene l'impollinazione incrociata non sia necessaria per dare frutti, i fiori che vengono impollinati trasversalmente tendono a produrre frutti più grandi, quindi idealmente dovresti selezionare due cultivar e piantarle entro 60 piedi (18 m.) L'una dall'altra.

Se stai tagliando il tuo, seleziona un ramo morbido ed elastico che sta appena iniziando a indurirsi e virerà dal verde al marrone. Taglia il ramo in segmenti lunghi da 4 a 6 pollici (10-15 cm); dovresti ottenere più talee da un ramo. Pizzica tutte le foglie dai due terzi inferiori del taglio. Assicurati di lasciare almeno un set di foglie in alto.

Le talee di sambuco possono iniziare sia in acqua che in una miscela di terreno.

  • Puoi posizionare il taglio di rifilatura con il lato tagliato verso il basso in un barattolo pieno d'acqua, immergendolo a metà. Metti il ​​barattolo in una zona soleggiata per sei-otto settimane, cambiando l'acqua ogni tanto. Nebbia il taglio ogni pochi giorni. Le radici dovrebbero iniziare a formarsi entro la settimana otto. Saranno più fragili di quelli iniziati nel terreno, quindi attendi finché non sembrano robusti prima di trapiantarli in giardino.
  • Se usi il metodo del terreno per radicare la talea, immergi le talee in acqua per 12-24 ore. Quindi unire una parte di muschio di torba a una parte di sabbia e unirla all'acqua fino a quando il terreno è umido e friabile, non inzuppato. Riempi un contenitore da 2-4 cm con la miscela e incolla il terzo inferiore del taglio nel terreno. Fissare un sacchetto di plastica trasparente sulla pentola con lacci o un elastico per creare una mini serra. Posiziona il taglio in un'area di luce intensa ma indiretta. Appannare il taglio ogni pochi giorni mentre il terreno si asciuga, quindi sostituire il sacchetto. Dopo sei settimane, il taglio del sambuco dovrebbe avere radici. Un leggero strattone dovrebbe incontrare resistenza, che ti farà sapere che è ora di trapiantare.

Prima di radicare le talee di sambuco, seleziona un sito e prepara il terreno. Le bacche di sambuco amano un'area da soleggiata a parzialmente ombreggiata con terreno fertile, modificata con molta materia organica. Anche il terreno dovrebbe essere ben drenante. Un test del suolo disponibile tramite il tuo ufficio di estensione locale ti indicherà eventuali modifiche di cui il terreno ha bisogno prima di iniziare il sambuco dalle talee. Potrebbe essere necessario incorporare ulteriore fosforo o potassio prima di piantare.

Ora basta scavare una buca e seppellire il taglio con la base del gambo a livello della linea del terreno. Distribuisci più bacche di sambuco di 6-10 piedi (2-3 m.) Per consentire una diffusione da 6 a 8 piedi (2-2.5 m.) Per ogni pianta.

Entro l'estate, dovresti avere i fiori di sambuco che possono essere usati per fare lo sciroppo, il tè o la limonata. Entro la prossima estate, dovresti avere un'abbondanza di bacche succose e ricche di antiossidanti ad alto contenuto di vitamina C e ferro da trasformare in conserve, torte, vino e sciroppo.

Immagine di Eerik

Lascia un commento