Propagazione dell’acqua succulenta: suggerimenti per coltivare una succulenta nell’acqua

Dopo aver sentito gli avvertimenti di quanto troppa acqua sia la prima causa di morte per piante grasse, potresti essere sorpreso che qualcuno chieda persino "le piante grasse possono crescere nell'acqua". Non solo è stata posta la domanda, ma sembra che alcune piante grasse possano effettivamente crescere bene in acqua, non sempre e non tutte, però.

Prima di iniziare a disimballare le piante e immergerle in acqua, continua a leggere per imparare a coltivare piante succulente fuori suolo e perché potresti tentare un tale compito.

Le piante grasse possono crescere nell'acqua?

La ricerca indica che possono e che alcuni fanno bene. Alcuni coltivatori domestici usano l'opzione per rivitalizzare le piante che non stanno bene piantate nel terreno.

Coltivare una succulenta in acqua

Per quanto inverosimile possa sembrare, alcune persone hanno avuto successo con la propagazione dell'acqua succulenta. I migliori candidati per questa crescita insolita sono l'Echeveria e il Sempervivum, della famiglia delle Crassulaceae. Questi crescono come rosette attraenti e si moltiplicano facilmente. Gli offset di queste piante possono essere piantati nel terreno per il radicamento e la crescita.

Le radici dell'acqua e le radici del suolo sulle piante succulente non sono la stessa cosa. Entrambi possono essere ugualmente vitali su alcune piante, ma non sono intercambiabili. Se radichi le tue piante grasse nell'acqua, non è garantito che quelle radici sopravvivranno se piantate nel terreno. Se desideri sperimentare la coltivazione di alcune piante grasse in acqua, tieni presente che è meglio continuare a coltivarle in questo modo.

Come coltivare talee succulente in acqua

Scegli le piante che desideri propagare in acqua e lascia che le estremità diventino insensibili. Ciò interrompe una rapida assunzione di acqua nella pianta, che può creare marciume. Tutti gli esemplari succulenti dovrebbero essere lasciati insensibili prima di piantare. Le estremità diventeranno insensibili in pochi giorni di essere messe da parte.

Quando si coltiva una succulenta in acqua, l'estremità non va effettivamente nell'acqua, ma dovrebbe librarsi appena sopra. Scegli un contenitore, un barattolo o un vaso che manterrà la pianta in posizione. È anche utile vedere attraverso il contenitore per assicurarsi che lo stelo non tocchi l'acqua. Lascia il contenitore in un'area da luminosa a mediamente illuminata e attendi che si formino le radici. Questo potrebbe richiedere da 10 giorni ad alcune settimane.

Alcuni suggeriscono che le radici si formino più rapidamente quando l'estremità è ombreggiata, quindi anche questa è un'opzione per la sperimentazione. Altri suggeriscono di aggiungere il perossido di idrogeno all'acqua. Questo può probabilmente scoraggiare i parassiti, come i moscerini dei funghi, che sono attratti dall'umidità. Aggiunge ossigeno all'acqua e forse stimola anche la crescita delle radici.

Se ami coltivare piante grasse e ti piacciono le sfide, provaci. Ricorda solo che le radici dell'acqua sono abbastanza diverse da quelle coltivate nel terreno.

Immagine di pcess609

Lascia un commento