Propagazione dell’agrifoglio: come coltivare l’agrifoglio dalle talee

Le talee di agrifoglio sono considerate talee di legno duro. Questi differiscono dalle talee di conifere. Con talee di conifere, prenderesti talee dalle estremità dei rami. Quando stai propagando i cespugli di agrifoglio, le talee di agrifoglio vengono prese dalla nuova crescita di quell'anno.

Propagazione di arbusti di agrifoglio

Le talee di agrifoglio sono fatte da canne di nuova crescita che sono state rimosse dal cespuglio di agrifoglio. Una volta che hai queste canne, puoi tagliarle a pezzi di circa 15 cm di lunghezza.

La propagazione dell'agrifoglio dovrebbe essere eseguita mentre il cespuglio è dormiente. Se il tuo agrifoglio è deciduo, significa che le tue talee non avranno foglie su di esse. Sebbene non abbiano foglie, vedrai protuberanze sulle canne. Questi sono noti come unioni di gemme. È qui che cresceranno le foglie dell'anno successivo. Per gli agrifogli sempreverdi, prendi le talee quando fa freddo e dovresti rimuovere tutte le foglie dalle talee tranne le prime due serie. L'unione delle gemme sugli agrifogli sempreverdi sarà dove le foglie incontrano il gambo.

Quando stai propagando l'agrifoglio e rimuovendo un pezzo dalla pianta stessa, dovresti tagliare in fondo appena sotto uno dei unioni di gemme. Quindi, da questo pezzo taglierai parzialmente circa tre quarti di pollice (2 cm) sopra un'altra unione di gemme, che dovrebbe darti un buon 6 pollici (15 cm) di taglio che può essere piantato.

Seguire questa procedura ti aiuterà a sapere qual è l'estremità superiore e quella inferiore delle talee di agrifoglio. Questo aiuta anche perché le talee sono ora considerate "ferite" e una pianta ferita svilupperà radici dove la callosità si sviluppa sopra la ferita ai cespugli di agrifoglio.

Come coltivare le talee di agrifoglio

Coltivare talee di agrifoglio non è affatto difficile. Prenderai semplicemente le tue talee e le immergerai in un composto usato per il radicamento. Ci sono vari punti di forza del composto radicante e il tuo negozio di giardinaggio può farti sapere quale ti serve per coltivare l'agrifoglio.

Per tipi decidui, prendi le talee immerse e allinearle in modo che le estremità immerse siano uniformi. In questo modo puoi prendere le talee e legarle in fasci.

Dovrai piantare il tuo agrifoglio in crescita in un'area del tuo giardino che riceve il pieno sole. Trova quella zona e scava una buca profonda almeno 12 cm. Assicurati che il tuo buco sia abbastanza grande da contenere tutti i fasci di talee che hai fatto. Metti questi fagotti nel buco capovolti. C'è una ragione per questo.

Vuoi che l'estremità di testa delle talee sia rivolta verso l'alto. Assicurati di immergere completamente le talee in crescita nel terreno, a circa 15 cm sotto la superficie. Copri completamente queste talee con la terra. Non vuoi che nessuna parte delle talee di agrifoglio in crescita sporga dal terreno.

Assicurati di contrassegnare la tua area di coltivazione con un paletto in modo da poterli trovare quando inizi a fare giardinaggio in primavera. Potresti anche usare la torba umida per coprire le talee prima di metterle del terriccio.

In primavera, vedrai apparire i cespugli di agrifoglio. Puoi trapiantarli o lasciarli dove sono.

* In alternativa, puoi semplicemente piantare le talee (senza seppellirle) non appena le prendi nel tardo autunno o ogni volta che il terreno non è congelato.

Per i tipi sempreverdi, attaccare le estremità trattate con ormone radicante a circa 3/4 a un pollice (da 2 a 2.5 cm.) di profondità in un mezzo di sabbia grossolana - in un'area adatta all'aperto. Questi dovranno essere annaffiati frequentemente durante l'autunno, poiché la sabbia si scaricherà rapidamente. A meno che i tuoi inverni non siano particolarmente secchi, non c'è bisogno di annaffiare durante questo periodo, soprattutto se nevica.

Riprendere l'irrigazione in primavera e continuare per tutta l'estate. Questo metodo funziona meglio se le talee vengono lasciate fino alla primavera successiva, momento in cui dovrebbe esserci un'adeguata crescita delle radici per il trapianto altrove.

Immagine di Nannette Turner

Lascia un commento