Propagazione dell’ibisco: suggerimenti per la coltivazione di talee e semi di ibisco

La propagazione dell'ibisco, sia che si tratti di ibisco tropicale o ibisco resistente, può essere fatta nel giardino di casa ed entrambe le varietà di ibisco vengono propagate allo stesso modo. L'ibisco resistente è più facile da propagare rispetto all'ibisco tropicale, ma non temere mai; con un po 'di conoscenza su come propagare l'ibisco, puoi avere successo nella coltivazione di entrambi i tipi.

Propagazione dell'ibisco da talee di ibisco

Sia l'ibisco resistente che quello tropicale vengono propagati da talee. Le talee di ibisco sono normalmente il modo preferito di propagare l'ibisco perché una talea crescerà fino a diventare una copia esatta della pianta madre.

Quando usi le talee di ibisco per propagare l'ibisco, inizia con il taglio. Il taglio dovrebbe essere preso da una nuova crescita o da legno tenero. I legni teneri sono rami dell'ibisco che non sono ancora maturati. Il legno dolce sarà flessibile e spesso ha una sfumatura verdastra. Troverai principalmente legno tenero su un ibisco in primavera o all'inizio dell'estate.

Il taglio dell'ibisco dovrebbe essere lungo da 4 a 6 cm. Rimuovi tutto tranne la parte superiore delle foglie. Taglia la parte inferiore del taglio dell'ibisco da tagliare appena sotto il nodo della foglia inferiore (protuberanza dove la foglia stava crescendo). Immergi il fondo del taglio dell'ibisco nell'ormone radicante.

Il prossimo passo per propagare l'ibisco dalle talee è posizionare il taglio dell'ibisco in un terreno ben drenante. Una miscela 50-50 di terriccio e perlite funziona bene. Assicurati che il terreno radicante sia completamente bagnato, quindi infila un dito nel terreno radicale. Posiziona il taglio di ibisco nel foro e riempilo di nuovo attorno al taglio di ibisco.

Posiziona un sacchetto di plastica sul taglio, assicurandoti che la plastica non tocchi le foglie. Posizionare il taglio dell'ibisco in ombra parziale. Assicurati che il terreno radicale rimanga umido (non bagnato) fino a quando le talee di ibisco non sono radicate. Le talee dovrebbero essere radicate in circa otto settimane. Una volta radicate, puoi rinvasarle in un vaso più grande.

Tieni presente che l'ibisco tropicale avrà un tasso di successo inferiore rispetto all'ibisco resistente, ma se inizi diverse talee dell'ibisco tropicale, ci sono buone probabilità che almeno una radichi con successo.

Propagazione dell'ibisco dai semi di ibisco

Mentre sia l'ibisco tropicale che l'ibisco resistente possono essere propagati dai semi di ibisco, in genere solo l'ibisco resistente viene propagato in questo modo. Questo perché i semi non cresceranno fedeli alla pianta madre e avranno un aspetto diverso dal genitore.

Per coltivare i semi di ibisco, inizia tagliando o levigando i semi. Questo aiuta a portare l'umidità nei semi e migliora la germinazione. I semi di ibisco possono essere intaccati con un taglierino o levigati con un po 'di carta vetrata a grana fine.

Dopo averlo fatto, immergere i semi in acqua durante la notte.

Il prossimo passo nella propagazione dell'ibisco dai semi è posizionare i semi nel terreno. I semi dovrebbero essere piantati due volte in profondità in quanto sono grandi. Poiché i semi di ibisco tendono ad essere piccoli, puoi usare la punta di una penna o uno stuzzicadenti per fare il buco.

Cospargere o setacciare delicatamente più terreno su dove hai piantato i semi di ibisco. È meglio che riempire i buchi perché non spingerai inavvertitamente i semi più in profondità.

Innaffia il terreno una volta piantati i semi. Dovresti vedere le piantine apparire in una o due settimane, ma possono essere necessarie fino a quattro settimane.

Immagine di Zaqqy J.

Lascia un commento