Varietà di ibisco per la zona 8: come prendersi cura dell’ibisco della zona 8

Esistono molti tipi diversi di ibisco. Esistono varietà annuali, resistenti perenni o tropicali. Appartengono tutti alla stessa famiglia, ma ognuno ha una diversa tolleranza al freddo e forma di crescita, mentre i fiori hanno caratteristiche simili. L'ibisco in crescita nella zona 8 offre al giardiniere diverse forme tra cui scegliere. Le temperature annuali relativamente miti e la scarsa frequenza del freddo estremo fanno sì che molte forme di ibisco possano prosperare in questa regione. Anche l'ibisco tropicale più tenero fiorirà abbondantemente, ma potrebbe aver bisogno di una protezione speciale da eventuali gelate.

Varietà di ibisco resistenti per la zona 8

L'ibisco è noto per le fioriture dai colori vivaci e appariscenti che compaiono per tutta la stagione. I fiori evocano immagini di spiagge sabbiose e bianche e tramonti in un luogo caldo e umido. Fortunatamente, anche gli abitanti dell'entroterra possono godersi questi fiori afosi. La presenza di diverse varietà resistenti anche nelle regioni con congelamenti prolungati significa che i membri della famiglia Hibiscus hanno un lungo raggio. Devi solo scegliere le varietà di ibisco giuste per la zona 8.

Il giardiniere della zona 8 è fortunato. Il clima è molto più mite rispetto alle regioni settentrionali e la scelta dell'ibisco non è limitata ai soli tipi resistenti. L'ibisco nella famiglia Mallow è considerato l'ibisco resistente. È interessante notare che questi includono piante come il gombo e il cotone. Hollyhock è anche un vecchio esempio di una varietà di ibisco resistente.

Le resistenti piante di ibisco sono originarie degli Stati Uniti orientali e sono note per i loro steli alti, foglie grandi e fiori enormi. Si tratta di piante erbacee perenni che muoiono al suolo in inverno e germogliano in primavera. Un altro noto ibisco, la rosa di sharon, è una forma arbustiva. Questa pianta può resistere alle temperature nella zona 5 ed è una prolifica fioritura. Altri includono:

  • Malva comune
  • Malva di palude
  • Grande ibisco rosso
  • Rosa confederata
  • Scudo rosso
  • Scarlett Rose malva
  • Ibisco della stella del Texas

Piante di ibisco zona tropicale 8

Spesso è così forte la tentazione di portare piante tropicali nel paesaggio, soprattutto in estate. Spesso dobbiamo considerare queste piante visitatori a breve termine del giardino, poiché non sopravviveranno a temperature che precipitano. L'ibisco tropicale può soccombere a gelate occasionali nella zona 8 e dovrebbe essere conservato in contenitori e spostato al chiuso per l'inverno o trattato come annuale.

Queste sono alcune delle piante di ibisco più prolifiche della zona 8, anche se potrebbero non vivere a lungo. Le piante rispondono alle lunghe e pigre giornate estive crescendo rapidamente e producendo abbondanti fioriture. L'ibisco tropicale può raggiungere un'altezza di 15 piedi (4.6 m.) Ma sono più comunemente alti circa 5 piedi (1.5 m.).

La maggior parte di questi sono resistenti nelle zone da 9 a 11, ma potrebbero richiedere una certa protezione. Il modo più semplice per capire se hai un ibisco resistente è per colore e petali. Se la tua pianta fiorisce in salmone, pesca, arancio o giallo o ha fiori doppi, è probabile che sia tropicale. Ci sono troppe cultivar da elencare, ma una tonalità e un tono per quasi tutti i gusti sono disponibili in commercio.

Prenditi cura dell'ibisco della zona 8

Nella maggior parte dei casi, la coltivazione dell'ibisco nella zona 8 richiede poche cure extra oltre a fornire un terreno ben drenante, pieno sole, irrigazione supplementare nelle estati calde e un leggero fertilizzante azotato in primavera.

Le varietà tropicali vanno coltivate in vaso, anche se scegli di affondare i vasi nel terreno. Ciò eviterà lo stress sulle radici se è necessario rimuovere il vaso in caso di congelamento intenso. Se devi portare dei contenitori in casa, taglia la pianta a 4-5 cm dal terreno.

Se vedi segni di insetti, spruzza la pianta con olio di Neem. Le foglie rimaste probabilmente ingialliranno e cadranno, ma questo è normale. Tenere il contenitore sul lato asciutto lasciando asciugare il terreno al tatto prima di annaffiare. Reintrodurre gradualmente la pianta all'aperto quando tutto il pericolo di gelo è passato.

Le specie resistenti possono essere lasciate sole e tagliate con solo un po 'di pacciame supplementare applicato intorno alla zona delle radici. Questi ricresceranno allegramente in primavera e inizieranno a premiarti con il loro spettacolo che ferma le fioriture.

Immagine di KatZalewski

Lascia un commento