Puoi usare l’anice come deterrente per i parassiti – scoraggiando i parassiti con le piante di anice

Il compagno che pianta con l'anice attira alcuni insetti benefici e le proprietà repellenti ai parassiti possono persino proteggere le verdure che crescono nelle vicinanze. Continua a leggere per saperne di più sul controllo dei parassiti dell'anice e su come puoi facilmente coltivare questa bella e utile pianta.

Repellente per insetti all'anice

L'anice è una pianta sbalorditiva, a bassa manutenzione, resistente alla siccità con foglie superiori piumate e grappoli a forma di ombrello di delicati fiori bianco-giallastri. Ma l'anice respinge gli insetti in giardino? I prodotti commerciali per il controllo dei parassiti contengono sostanze chimiche dannose per gli animali domestici, gli esseri umani e l'ambiente. I giardinieri esperti dicono che il controllo dei parassiti dell'anice è un modo facile e non tossico per scoraggiare gli afidi e altri parassiti nocivi.

Gli afidi possono essere piccoli, ma i piccoli succhiasangue voraci possono decimare una pianta sana in niente di piatto. Tuttavia, sembra che i piccoli parassiti distruttivi non apprezzino l'aroma leggermente mentolato e simile alla liquirizia dell'anice.

Lumache e lumache possono spogliare piante mature o distruggere un letto di piantine succulente in poche ore. Apparentemente, i parassiti viscidi, come gli afidi, sono respinti dall'odore. L'anice, insieme ai controlli culturali e alla raccolta manuale, può fare molto per mantenere i tuoi letti liberi da lumache e lumache.

Coltivazione di anice come deterrente per i parassiti

Scoraggiare i parassiti con l'anice è facile come piantarlo nel tuo giardino.

Pianta l'anice in un terreno ricco e ben drenato. Scava una generosa quantità di compost o letame per migliorare le condizioni di crescita. L'anice è facile da coltivare per seme. Basta cospargere i semi sul terreno e coprirli molto sottilmente.

Quando le piantine hanno circa sei settimane, diluiscile a una distanza di almeno 12 pollici (30 cm). Innaffia l'anice regolarmente durante la stagione di crescita, soprattutto appena prima che le piante siano pronte per il raccolto. L'anice non richiede fertilizzanti.

Tieni sotto controllo le erbacce; in caso contrario, trarranno nutrienti e umidità dalle piante di anice. Potrebbe essere necessario picchettare piante di anice alte per mantenerle in posizione verticale in caso di vento.

Immagine di Dreamer Company