Suggerimenti per la cura del prato primaverile: impara a prenderti cura dei prati primaverili

Mantenere il prato verde e sano durante le calde giornate estive inizia con un'adeguata cura del prato in primavera. Continua a leggere per conoscere la manutenzione del prato primaverile e come prenderti cura dei prati primaverili.

Pulizia del prato primaverile

Potrebbe non essere molto divertente, ma la manutenzione del prato primaverile richiede alcune ore di pulizia del prato primaverile. Si è tentati di iniziare il primo giorno di sole, ma è fondamentale aspettare che il terreno sia asciutto, altrimenti potresti compattare il terreno e danneggiare le radici tenere. Una volta che il prato è asciutto, puoi rastrellare delicatamente erba morta, foglie, ramoscelli e altri detriti.

Come prendersi cura dei prati primaverili

Con alcuni consigli per la cura del prato primaverile, puoi avere il giardino che hai sempre sognato.

irrigazione - Non essere tentato di innaffiare il prato all'inizio della primavera. Aspetta che l'erba mostri segni di appassimento, cosa che potrebbe non accadere fino alla tarda primavera o all'inizio dell'estate, o forse anche più tardi. L'irrigazione troppo presto incoraggia solo la crescita delle radici poco profonde, che non sarà in grado di resistere al clima estivo caldo e secco e potrebbe provocare un prato marrone e asciutto durante la stagione dei picnic. Quando inizi ad annaffiare, innaffia profondamente, quindi lascia che l'erba appassisca leggermente prima di annaffiare di nuovo. In genere, è sufficiente circa un pollice di acqua a settimana.

fertilizzante - Allo stesso modo, la primavera non è un buon momento per concimare il prato perché è probabile che la crescita tenera e nuova venga bruciata quando il clima diventa caldo in estate. Ciò è particolarmente importante se vivi in ​​un clima colpito dalla siccità. Se il tuo prato non è sano, puoi applicare una leggera applicazione di un fertilizzante per prato a lento rilascio bilanciato, ma trattenere una concimazione più pesante fino all'autunno. L'eccezione è se il tuo prato è costituito da Sant'Agostino o da un'altra erba della stagione calda. In tal caso, concimare non appena l'erba diventa verde e mostra una crescita attiva a metà-tarda primavera.

falciatura - Puoi falciare il tuo prato non appena ne ha bisogno, ma assicurati che il terreno sia asciutto in modo da non compattare il terreno. Non scalpare mai il prato e non rimuovere più di un terzo dell'altezza dell'erba durante il taglio. Se l'erba è irsuta in primavera, dagli un taglio leggero per il primo taglio della stagione, quindi torna nei tempi previsti e segui la regola di un terzo per il resto della stagione (assicurati di affilare le lame del tosaerba prima di iniziare.).

Aerazione - Se il tuo prato ha bisogno di aerazione, che consiste nel praticare piccoli fori nel prato in modo che l'acqua, i nutrienti e l'aria possano raggiungere le radici, la metà della primavera è un buon momento. Tuttavia, attendi fino all'autunno per rimuovere la paglia.

Lascia un commento