Trattare prati in pendenza: consigli per coltivare l’erba su un pendio

Se vivi in ​​una zona collinare, la tua proprietà potrebbe avere uno o più pendii ripidi. Come probabilmente avrai scoperto, raccogliere l'erba su una collina non è una cosa facile. Anche una pioggia moderata può lavare via il seme, l'erosione liscivia i nutrienti dal suolo ei venti possono seccare e compattare la terra. Sebbene coltivare l'erba su un pendio sia difficile, non è impossibile.

Cosa definisce i prati in pendenza ripida?

I prati in pendenza ripida sono quelli con una pendenza del 20% o più. Una pendenza del 20% aumenta di un piede (.91 m.) Di altezza per ogni 5 piedi (1.5 m.) Di distanza. Per mettere questo in prospettiva, è pericoloso falciare orizzontalmente con un trattore su pendii con una pendenza del 15% o superiore. A questo angolo, i trattori possono ribaltarsi.

Oltre ai problemi di falciatura, la crescita dell'erba su un pendio diventa più difficile man mano che la pendenza diventa più ripida. I proprietari di case con voti superiori al 50% farebbero meglio a considerare coperture del terreno o costruire muri bassi per creare un cortile terrazzato.

Come coltivare l'erba sui pendii

Il processo di piantare l'erba su prati in pendenza è fondamentalmente lo stesso della semina di un prato pianeggiante. Inizia raccogliendo un seme di erba adatto alle condizioni di crescita, come un pieno sole o una miscela di erba densa. Prepara il terreno, spargi il seme e tienilo innaffiato fino a quando non si sarà stabilizzato. Quando coltivi l'erba su un pendio, questi suggerimenti aggiuntivi possono migliorare il tuo successo:

  • Valuta l'area. Prima di piantare, livellare per creare un leggero pendio nella parte superiore e inferiore della collina. In questo modo si evita di scalping sulla parte superiore e di lasciare erba alta in basso durante il taglio.
  • Condiziona il tuo terreno. Prepara il terreno prima di piantare incorporando fertilizzante e aggiungendo calce se necessario. Ciò aiuterà le piantine di erba a stabilirsi più rapidamente.
  • Considera l'idea di utilizzare un'erba con radici profonde per i pendii. Specie come l'erba di bufalo e la festuca rossa strisciante sono più adatte alle condizioni ambientali che si trovano sui prati in pendenza.
  • Prova a mescolare i semi con la terra. Mescolare il seme con piccole quantità di terreno e compattarlo per evitare che il seme venga lavato via durante i temporali. Il rapporto consigliato è di 2 parti di semi per 1 parte di sporco.
  • Proteggi il seme coprendolo con la paglia. Su pendii più ripidi utilizzare tessuto a rete, garza ruvida o tela da imballaggio per tenere il seme in posizione. Ancorare questi tessuti per evitare che scivolino.
  • Considera il deflusso. Reindirizzare il deflusso costruendo un muro di legno temporaneo con legname e pali di legno sul bordo superiore dell'area seminata.
  • Su pendenze inferiori al 25%, utilizzare una seminatrice a fessura oa fette. Le scanalature realizzate dalla seminatrice aiuteranno a mantenere il seme in posizione.
  • Prova l'idroseeding. Questo metodo utilizza uno spruzzatore per fornire semi, pacciame, fertilizzante e un agente legante che attacca la miscela alla superficie del terreno.
  • Installa coperte di semi. Disponibili nei grandi magazzini per la casa, queste coperte biodegradabili contengono semi, fertilizzanti e copertura protettiva. Stendili, attaccali e annaffia.
  • Considera l'idea di usare zolla. Si dice che la posa delle zolle si stabilisca più rapidamente del seme. Usa pali di legno per evitare che la zolla scivoli in discesa. La posta in gioco alla fine marcirà, ma non finché la zolla non avrà radicato.
  • Usa rametti o spine. Sia i rametti (radici vive) che i tappi (piante piccole) sono più costosi della semina e richiedono più tempo per riempire l'area, ma funzionano bene.

Infine, la protezione del nuovo prato ne garantirà la vitalità. Acqua durante i periodi di siccità, aerare secondo necessità e impostare il tosaerba sulla posizione più alta per evitare danni causati dal taglio dell'erba troppo corta.

Lascia un commento