Virus del mosaico degli alberi di prugne – gestione delle prugne con malattia del mosaico

Il virus del mosaico della prugna fu scoperto in Texas all'inizio degli anni '1930. Da quel momento, la malattia si è diffusa in tutti i frutteti negli Stati Uniti meridionali e in alcune aree del Messico. Questa grave malattia colpisce sia le prugne che le pesche, ma anche le pesche noci, le mandorle e le albicocche. Il virus del mosaico dei susini si diffonde da un albero all'altro da piccoli acari delle gemme di pesco (Eriophyes insidiosus). Il virus può anche essere diffuso mediante innesto.

Sfortunatamente, non esistono cure per il virus del mosaico delle prugne, ma ci sono modi per impedire che la malattia colpisca i tuoi alberi da frutto. Grazie a rigorosi programmi di quarantena, il virus del mosaico delle prugne è ora relativamente insolito. Impariamo i segni ei sintomi del virus del mosaico di prugne e come impedire che la malattia infetti i tuoi alberi.

Sintomi del virus del mosaico sulle prugne

Il virus del mosaico della prugna si manifesta sulle foglie, che sono chiazzate con macchie verdi, bianche o gialle. Le foglie, che sono ritardate, possono anche essere increspate o arricciate. I frutti degli alberi colpiti dal virus del mosaico della prugna sono irregolari e deformati. Sono invendibili e generalmente non vanno bene per il consumo.

Non esiste una cura per il virus del mosaico delle prugne e gli alberi infetti devono essere rimossi e distrutti. L'albero può sopravvivere per alcune stagioni, ma il frutto non è commestibile. Ci sono, tuttavia, modi in cui la malattia può essere prevenuta.

Come prevenire il virus del mosaico delle prugne

Quando pianti nuovi alberi di prugne, pianta solo cultivar resistenti ai virus.

Tratta i nuovi alberi con il miticida. Seguire attentamente le istruzioni del produttore, soprattutto in termini di tempi di spruzzatura e quanto utilizzarne. Assicurati che il prodotto sia registrato per l'uso su alberi da frutto.

Spesso, gli acari possono essere controllati con olio per orticoltura o spray insetticida per il rigonfiamento delle gemme, appena prima che i fiori inizino a spuntare. Per proteggere le api e altri impollinatori, non spruzzare mai il miticida quando gli alberi sono in fiore.

Innaffia regolarmente gli alberi. Gli acari sono attratti da condizioni asciutte e polverose.

Lascia un commento