Vischio che cresce in casa: puoi coltivare la tua pianta di vischio

Le vacanze invernali non sarebbero le stesse senza il vischio per ispirare i baci e aggiungere all'arredamento stagionale. La pianta stessa è sempreverde con numerose bacche bianche traslucide. Cresce sulle piante ospiti e predilige determinate specie. Puoi coltivare la tua pianta di vischio? Puoi certamente coltivare una pianta di vischio all'interno su un piccolo albero o all'esterno su una pianta nutrice consolidata.

Scopri come coltivare il vischio per la tua pronta scorta di incoraggiamento ai baci.

Puoi coltivare la tua pianta di vischio?

Il vischio è una pianta parassita che vive di un altro albero. I suoi ospiti preferiti sono la mela, il biancospino, il tiglio, il pioppo e le conifere. Le piante portano semi all'interno delle bacche. Sono meglio piantati freschi e raccolti tra marzo e aprile. Controlla i loro alberi ospiti preferiti per le cache delle bacche.

Naturalmente, avrai anche bisogno di una pianta ospite per far germogliare e crescere i semi. Coltivare una pianta di vischio in casa richiederà un piccolo albero in vaso su cui i semi si attaccheranno. Le mele del frutteto sono perfette per la coltivazione del vischio e possono essere seminate. La natura parassitaria della pianta significa che prenderà nutrienti e umidità dall'ospite, quindi fai attenzione a quali piante scegli di seminare.

Come coltivare il vischio

Usa solo bacche fresche per la coltivazione del vischio. Dovrai rimuovere il seme dalla bacca. Per fare questo, spremi il seme e poi strofina la maggior parte del rivestimento appiccicoso. Risciacquare il seme e poi piantare i semi. In natura, il vischio cresce sulle piante ospiti ma questa condizione non è necessaria per la germinazione.

La maggior parte delle specie di semi di vischio ha bisogno di luce per la germinazione, ma può anche germogliare in pianure umide. Usa un impasto con abbondanti quantità di torba in un piatto. Semina diversi semi e nebulizza il terreno fino a quando non sarà umido. Posiziona un coperchio o una plastica sopra l'appartamento e posizionalo in un'area ben illuminata con temperature di almeno 60 F. (16 C.).

Il vischio dovrà essere spostato su una pianta ospite per crescere, ma il radicamento può essere sporadico. Idealmente, dovresti semplicemente spingere i semi nella corteccia di una pianta ospite e spruzzarli quotidianamente con acqua per mantenerli umidi. La germinazione può richiedere diversi mesi a seconda delle condizioni di luce, umidità e temperatura.

Alcune scuole di pensiero dicono che devi fare un taglio nella corteccia dell'albero ospite e spingere i semi all'interno, ma questo non è strettamente necessario. Non importa come si pianta, la fruttificazione può richiedere dai quattro ai sei anni dalla germinazione.

Fai un taglio nella corteccia di un albero ospite per il trapianto. Le piantine sono pronte per il trapianto quando hanno diverse foglie vere. Inserisci le radici nella corteccia tagliata e impacchetta con muschio umido. Mantieni l'area appannata fino a quando la piantina si attacca all'ospite.

Cura del vischio

Il vischio non è soggetto a danni da insetti e ha pochi problemi di malattia. Le piante sono diocie, il che significa che ognuna è maschio o femmina. Il lento tasso di crescita significa che non saprai quale hai fino al quarto anno circa. Se ottieni solo fiori ma non bacche, la tua pianta è maschio. Ecco perché è importante piantare più semi contemporaneamente.

La cura del vischio è minima, ma ti consigliamo di dare alla pianta ospite qualche cura in più poiché il vischio assorbe parte della sua energia. Applica il fertilizzante in primavera, osserva l'ospite per problemi di parassiti e malattie e mantieni l'albero ospite innaffiato.

Il vischio decollerà dopo il quarto anno ed è molto resistente, al punto da diventare un fastidio. Ottiene tutti i suoi bisogni dall'aria e dalla pianta ospite. In alcune zone, come la California, la prevenzione e il controllo sono il problema del vischio, che si diffonde a macchia d'olio. Assicurati di non aumentare il problema quando pianti all'aperto. In caso di dubbi, prova a coltivare una pianta di vischio in casa.

Immagine di Santje09

Lascia un commento