Acetosa in crescita in vaso: scopri la cura dell’acetosa coltivata in contenitori

Yummy acetosa è un verde frondoso facile da coltivare. È così facile che puoi persino coltivare l'acetosa in un contenitore. Le foglie al limone e aspre saranno facilmente accessibili in una pentola appena fuori dalla porta, fornendo varietà nell'insalatiera, così come le vitamine A e C e molti altri nutrienti.

L'acetosa fa un bel cambiamento dagli spinaci e funziona bene fresca o saltata. Puoi coltivarlo da seme, divisione o talee. Non importa come inizi le tue piante, la coltivazione dell'acetosa in vaso è l'ideale. L'acetosa coltivata in contenitore può anche funzionare meglio delle piante interrate perché puoi spostare la perenne della stagione fredda lontano dai luoghi caldi durante il giorno.

Suggerimenti sulle piante di acetosa in vaso

Scegli un contenitore ben drenante con un diametro di almeno 12 cm. Usa un terriccio che dreni liberamente ed è ricco di materia organica, come il terriccio ben marcito. Se si pianta per seme, può essere avviato all'interno o all'esterno. Semina all'aperto non appena il pericolo di gelo è passato e al chiuso 30 settimane prima dell'ultima data di gelo.

Semi di acetosella coltivati ​​in contenitori spaziali a 3 cm di distanza l'uno dall'altro in un terreno di profondità di 7.6 cm.

Mantieni le giovani piante di acetosa in vaso umide ma non inzuppate. Non appena hanno due serie di foglie vere, diluiscile a 12 pollici (30 cm) di distanza. Puoi usare i diradamenti in un'insalata o trapiantarli altrove.

Prendersi cura dell'acetosa in un contenitore

Coltivare l'acetosa in vaso è un ottimo progetto di giardinaggio per la prima volta perché è così facile. Dare alle piante 1 cm di acqua ogni settimana.

Se il terreno contiene molta materia organica, non è necessario fertilizzare, ma la pacciamatura sopra la zona delle radici aiuterà a prevenire le erbacce e mantenere l'umidità nel terreno. Per le piante che svernano, in primavera applica un condimento superiore di compost o letame ben decomposto.

Puoi iniziare a raccogliere l'acetosa in 30-40 giorni. Questa è la fase del bambino. Oppure puoi aspettare le piante mature in due mesi. Taglia le foglie sugli steli e la pianta germoglierà nuovo fogliame. Taglia gli steli fioriti non appena appaiono.

L'acetosa non è infastidita da molti parassiti, ma gli afidi possono diventare una preoccupazione. Buttali via con acqua ogni volta che le popolazioni diventano grandi. Ciò manterrà la tua acetosa organica e sana senza residui di pesticidi.

Immagine di scanrail

Lascia un commento