Basilico nano greco – suggerimenti per coltivare basilico greco nei giardini

Forse il più noto di questo tipo di erba, il basilico greco è un basilico antico impollinato. È utilizzato in molte zone della Grecia, dove cresce spontaneo. Continua a leggere per saperne di più su questa impressionante varietà di piante di basilico.

Cos'è il basilico greco?

Il basilico nano greco è in uso da secoli. È stato piantato nell'area del Mediterraneo dove si è stabilito ed è molto utilizzato, arrivando infine negli Stati Uniti dove cresce anche in modo prolifico. Burpee vendette per la prima volta i semi di basilico nel 1908. Quasi tutti ora conoscono questa versatile erba.

Producendo piante a forma di cupola che raggiungono un'altezza di circa 8 cm, il basilico greco è il preferito nelle salse per piatti a base di pomodoro, cibo italiano e altre ricette.

Le foglie delle piante erbacee di basilico greco hanno un grande valore medicinale, secondo le fonti. Un tè al basilico calma lo stomaco e allevia gli spasmi dell'apparato digerente. Le foglie possono essere masticate per una soluzione rapida a problemi di stomaco come nausea, diarrea e persino flatulenza. Alcuni dicono che aiuta con i sintomi del raffreddore e può aiutare ad alleviare la ritenzione idrica.

Cura del basilico greco

Coltivare il basilico greco è semplice e produttivo. Pianta i semi in un luogo soleggiato quando il terreno si è riscaldato a 60 gradi F. (15 C.) o più caldo. Includi alcune piante di basilico greco come compagni delle tue piante di pomodoro, poiché incoraggia la loro crescita respingendo alcuni parassiti con la sua fragranza dolce e aromatica. La fragranza al basilico respinge le zanzare e gli insetti pungenti. Coltivalo in contenitori sul tuo mazzo per evitare alcuni di quei fastidiosi morsi. Puoi anche usare le foglie di basilico in uno spray naturale che crei per tenere lontani i parassiti.

La cura del basilico greco prevede annaffiature, potature e talvolta fertilizzazioni regolari se la pianta appare debole. Lavora il compost nel terreno prima di piantare. Alcune informazioni sul basilico dicono che il fertilizzante cambia il sapore e l'aroma del basilico, quindi non nutrire la pianta se non necessario.

Pizzica le foglie minuscole per mantenere la forma del globo e raccogli quando le foglie iniziano a crescere su tutti i germogli, iniziando dalla cima. L'energia viene quindi diretta lungo lo stelo che incoraggia lo sviluppo dei germogli laterali e produce una pianta più attraente. Questa pianta raggiunge la maturità in 60-90 giorni. Assicurati di raccogliere tutto ciò di cui hai bisogno per l'uso e la conservazione prima di consentire ai fiori di svilupparsi.

Il basilico greco si conserva bene per un uso successivo. Asciugalo in una zona fresca e ombreggiata appendendolo a testa in giù in piccoli fasci o spargendo singoli strati sullo schermo lì. Quando è asciutto, conservare in un barattolo di vetro ben sigillato e conservare in un luogo buio. Le foglie fresche possono essere congelate in sacchetti per sandwich o tritate e mescolate con altre erbe e olio d'oliva, quindi congelate in vassoi per cubetti di ghiaccio. Alternare strati di sale marino e foglie di basilico fresco in un unico strato per conservare il raccolto. Conservare in un armadietto buio e asciutto.

Immagine di christianphotography

Lascia un commento