Benefici dell’aceto: come usare l’aceto in giardino

Molti di noi hanno sentito parlare dei vantaggi dell'utilizzo dell'aceto nei giardini, principalmente come erbicida. Ma quanto è efficace l'aceto e per cos'altro può essere utilizzato? Scopriamo di più su come usare l'aceto in giardino.

Usare l'aceto nei giardini

È stato detto che uno dei vantaggi dell'aceto in giardino è come agente fertilizzante. No. L'acido acetico contiene solo carbonio, idrogeno e ossigeno, sostanze che la pianta può ottenere dall'aria.

L'aceto è stato consigliato per aumentare i livelli di pH nel terreno. A quanto pare non è così. Gli effetti sono temporanei e richiedono grandi quantità di aceto nel giardino prima che accada qualcosa di degno di nota.

L'ultimo, ma più comunemente suggerito uso per l'aceto in giardino è come erbicida. L'aceto bianco domestico, al suo livello di acido acetico del 5%, brucia davvero le cime dell'erba. Tuttavia, non ha alcun effetto sulle radici dell'erba e tosterà il fogliame di tutte le altre piante con cui viene a contatto.

Aceto come erbicida

Woo hoo! Aceto come diserbante: un prodotto sicuro, facilmente reperibile (spesso nell'armadio della cucina) ed economico da utilizzare nel controllo delle erbe infestanti. Dimmi tutto! Va bene, lo farò. L'uso dell'aceto in giardino per ritardare la crescita delle infestanti è stato a lungo consigliato dal tuo vicino, dalla nonna del tuo vicino e da tua madre, ma funziona?

L'aceto contiene acido acetico (circa il 5 percento), che come suggerisce la nomenclatura, brucia al contatto. In realtà, per chiunque di voi abbia inalato un soffio di aceto, colpisce anche le membrane mucose e provoca una reazione rapida. A causa dei suoi effetti brucianti, l'uso dell'aceto in giardino è stato pubblicizzato come una cura per una serie di afflizioni del giardino, in particolare il controllo delle infestanti.

L'acido acetico dell'aceto scioglie le membrane cellulari provocando l'essiccazione dei tessuti e la morte della pianta. Anche se questo suona come uno splendido risultato per la piaga delle erbacce che invade il tuo giardino, sospetto che non saresti altrettanto entusiasta se l'aceto come erbicida danneggiasse le tue piante perenni o le verdure del giardino.

È possibile acquistare un prodotto con acido acetico superiore (20%), ma questo ha gli stessi risultati potenzialmente dannosi dell'utilizzo di aceto come erbicida. A queste concentrazioni più elevate di acido acetico, è stato dimostrato che è stato stabilito un certo controllo delle infestanti (dall'80 al 100 percento delle infestanti più piccole), ma assicurati di seguire le istruzioni del produttore. Inoltre, sii consapevole dei suoi effetti caustici sui passaggi nasali, sugli occhi e sulla pelle, per non parlare delle piante da giardino e prendi le precauzioni appropriate.

Nonostante i sostenitori di lunga data dell'uso dell'aceto nei giardini, sono state dimostrate poche informazioni utili. Sembra che la ricerca condotta dall'USDA con soluzioni contenenti il ​​5% di aceto non abbia dimostrato di essere un controllo affidabile delle infestanti. Concentrazioni più elevate di questo acido (dal 10 al 20 percento) presenti nei prodotti al dettaglio possono ritardare la crescita di alcune erbe infestanti annuali e uccideranno effettivamente il fogliame delle erbacce perenni come il cardo canadese, ma senza uccidere le radici; in tal modo, con conseguente rigenerazione.

In sintesi, l'aceto usato come erbicida può essere leggermente efficace su piccole erbacce annuali durante la dormienza del prato e prima della semina del giardino, ma come controllo delle infestanti a lungo termine, è probabilmente meglio attenersi al vecchio standby: tirare o scavare a mano.

Altri usi del giardino per l'aceto

Non allarmarti se i benefici dell'aceto non sono quelli che pensavi sarebbero stati. Ci sono altri usi del giardino per l'aceto che possono essere altrettanto buoni, se non migliori. L'uso dell'aceto nei giardini va ben oltre il controllo delle infestanti. Ecco altre opzioni su come usare l'aceto in giardino:

  • Rinfresca i fiori recisi. Aggiungere 2 cucchiai di aceto e 1 cucchiaino di zucchero per ogni litro d'acqua.
  • Scoraggia le formiche spruzzando aceto intorno ai telai di porte e finestre e lungo altri sentieri conosciuti.
  • Elimina l'accumulo di calcio su mattoni o calcare con metà aceto e metà acqua. Spruzzalo e poi lascialo agire.
  • Pulisci la ruggine dagli attrezzi da giardino e dai rubinetti immergendoli in aceto non diluito durante la notte.
  • E infine, non dimenticare gli animali. Ad esempio, puoi rimuovere l'odore di puzzola da un cane strofinando il pelo con aceto a piena forza e poi risciacquando. Tieni i gatti lontani dal giardino o dalle aree di gioco (soprattutto dai recinti di sabbia). Basta cospargere di aceto in queste zone. I gatti odiano l'odore.
Immagine di Sharon Day