Che cosa causa una crescita distorta dell’aloe: risoluzione dei problemi delle piante di aloe vera

Quindi la tua pianta di aloe sembra che gli alieni abbiano invaso il tessuto e lo abbiano colonizzato? La causa principale non è una malattia, ma in realtà è un minuscolo insetto. L'irritazione delle piante di aloe è causata dagli acari dell'aloe, insetti così piccoli che non puoi vederli senza una lente d'ingrandimento. La loro attività provoca la distorsione delle piante di aloe vera nelle foglie. Le protuberanze verrucose possono verificarsi in pochi punti o in un'intera foglia, contorcendola in una caricatura del suo ex adorabile sé. Le foglie distorte di aloe da sole non uccideranno la pianta ma distruggeranno definitivamente la bellezza naturale. Impara come individuare gli acari e cosa fare per risolvere il problema.

Cosa c'è di sbagliato nella mia pianta di aloe?

La distorsione della pianta di aloe vera sulle foglie e sui gambi è causata da un piccolo furfante chiamato acaro eriophyide. Questi insetti quasi microscopici si riproducono rapidamente e viaggiano per vento, acqua, insetti, uccelli e persino persone. Una volta che la pianta ha gli insetti, è possibile che gli acari dell'aloe possano infestare altre piante simili. È interessante notare che non è la loro attività di tunneling che causa le foglie distorte di aloe, ma l'iniezione di una potente tossina che cambia le strutture delle cellule delle foglie e delle piante.

La buona notizia è che le galle piuttosto allarmanti e inquietanti su un'aloe non uccideranno la pianta. La cattiva notizia è nella difficoltà di rimuovere l'acaro dell'aloe. Innanzitutto, sarà utile capire di più su queste creature mentre pianifichi una strategia di attacco.

Riconoscere l'irritazione sulle piante di aloe

Gli acari dell'aloe hanno dimensioni inferiori a 1/100 di pollice (0.25 mm). Le escrescenze irregolari che producono sono il risultato della saliva che iniettano nel tessuto vegetale durante l'alimentazione. È stato descritto come un regolatore della crescita delle piante con il potere del diserbante 2,4-D. La saliva fa crescere le cellule vegetali in modo anomalo, producendo appendici carnose simili a vesciche e una crescita distorta dell'aloe. All'interno del blister c'è un piccolo acaro, che si nutre pacificamente nella sua casa. Gli acari dell'aloe svernano nella pianta e iniziano a nutrirsi in primavera.

Le foglie distorte dell'aloe hanno un aspetto molto tipico. La polpa della foglia diventa gonfia, contorta e ha strani rigonfiamenti simili a bolle. Molte delle galle saranno verdi sfumate con un rosa color carne. In grandi popolazioni, il numero di galle può sembrare sovrapporsi tra loro. Aggiungendo all'effetto, fusi o capezzoli crescono fuori dalla zona interessata. Le foglie si attorcigliano, la crescita fogliare viene ritardata e l'intero effetto non è invitante.

Fortunatamente, anche grandi popolazioni di acari probabilmente non influiranno gravemente sulla salute dell'aloe. Il danno peggiore è estetico e può essere affrontato in diversi modi.

Combattere la distorsione delle piante di Aloe Vera

Il metodo più semplice se hai solo una o due foglie di aloe distorte è semplicemente tagliarle e scartare il materiale infetto. Utilizzare strumenti di taglio puliti e affilati quando si esegue questa operazione e consentire al taglio di callo naturalmente.

Se la pianta sembra essere invasa e il numero di galle è vasto, ci sono un paio di altre opzioni. Applicare un insetticida in primavera come inzuppare le radici in modo che possa essere assunto sistematicamente. Carbaryl, Orthene e Dimethoate possono essere in grado di controllare la popolazione di acari. Le applicazioni topiche non possono raggiungere gli acari all'interno delle loro galle, quindi è necessaria un'applicazione sistemica.

Nella peggiore delle ipotesi, se tutte le foglie sono colpite e il materiale vegetale non può essere rimosso senza danneggiare la pianta, decidi di vivere con danni da acari o di insaccare la pianta e gettarla via.

Le foglie distorte sull'aloe non sono una condanna a morte, ma una popolazione così alta potrebbe trasferirsi alle altre piante e causare ancora più danni.

Immagine di Ton Rulkens

Lascia un commento