Controllo dei webworm autunnali: cosa fare con i webworm nel paesaggio

Molte persone si chiedono cosa fare con i webworm. Quando si controllano i webworm autunnali, è utile analizzare cosa sono esattamente. I webworm, o Hyphantria cunea, di solito compaiono sugli alberi in autunno (mentre i vermi delle tende compaiono in primavera), causando nidi antiestetici e gravi danni alle foglie. Impariamo di più sul controllo del webworm autunnale.

Informazioni sul Webworm autunnale

I webworm sono bruchi che intrecciano nastri sciolti attorno al fogliame dell'albero mentre sgranocchiano le foglie, causando stress e perdita di foglie. Questo "nido" larvale può coprire singole foglie o grappoli di foglie, ma più spesso interi rami che coprono diversi piedi (da 1 a 2 m.) Di diametro.

Le opzioni di trattamento del Webworm hanno a che fare con il ciclo di vita della creatura. I webworm svernano come pupe in bozzoli trovati nella corteccia dell'albero o tra i rifiuti di foglie. In primavera, gli adulti emergono e depositano le uova, creando spesso un gran numero di queste ragnatele cariche di bruco in un unico albero. Questi bruchi possono attraversare fino a undici stadi di crescita (stadi) prima di lasciare la rete per impuparsi e si verificano più generazioni all'anno.

Il bruco del webworm è lungo circa 2.5 cm con una testa da nera a rossastra e un corpo da giallo chiaro a verdastro con una striscia screziata di due file di tubercoli neri e ciuffi di lunghi peli biancastri. Gli adulti appaiono come falene bianche con macchie scure sulle ali.

Suggerimenti per il controllo dei webworm autunnali

Cosa fare con i webworm? Esistono diverse scuole di pensiero sul modo migliore per uccidere i webworm. Il controllo del webworm autunnale va dagli insetticidi alla combustione dei nidi. Sì, il trattamento del webworm può estendersi fino alla combustione dei nidi, quindi continua a leggere.

Controllare i webworm autunnali può essere difficile a causa del loro numero elevato e della varietà di alberi che attaccano. I danni a tali cultivar di noce, gelso, quercia, noci pecan, pioppo, redbud, gomma da masticare, salice e altri alberi ornamentali, da frutto e dado possono richiedere un trattamento specifico per i vermi come il modo migliore per uccidere i vermi.

Cosa fare con i webworm

Un trattamento per webworm per il controllo dei webworm autunnali che è altamente raccomandato è l'uso di olio dormiente. Il modo migliore per uccidere i webworm con olio dormiente è all'inizio della primavera mentre l'albero è dormiente. L'olio dormiente è preferibile per la sua bassa tossicità e la facile disponibilità; qualsiasi negozio di articoli da giardino locale lo avrà. L'olio dormiente attacca e uccide le uova svernanti.

Il controllo dei vermi autunnali include anche le varietà più tossiche di insetticidi, come Sevin o Malathion. Sevin è un trattamento per webworm che uccide i webworm una volta che sono fuori dal nido. Malathion funziona più o meno allo stesso modo; tuttavia, lascerà un residuo sul fogliame dell'albero. Orthene è anche un'opzione per il controllo dei vermi autunnali.

E l'ultimo, ma non certo il meno drammatico metodo, è quello di bruciarli. Alcune persone utilizzano una torcia a propano attaccata a un lungo palo e bruciano le ragnatele. Posso citare un paio di valide ragioni per la follia di questo metodo di controllo del webworm autunnale. Controllare i vermi in caduta attraverso questo percorso è pericoloso a causa delle ragnatele fiammeggianti che bisogna schivare, della probabilità di incendiare l'intero albero e, non ultimo, della difficoltà di aggrapparsi a una scala a pioli con un palo fiammeggiante di 20 piedi (6 m.)! Tuttavia, a ciascuno il proprio.

Il metodo più sicuro ed efficace su cosa fare contro i webworm è il seguente: potare l'albero in primavera e spruzzare con uno spray all'olio di zolfo e calce. Quando le gemme iniziano a rompersi, segui il trattamento con il verme spruzzando Sevin o Malathion e ripeti in 10 giorni. Inoltre, assicurati di pulire eventuali detriti fogliari per rimuovere le popolazioni di pupe svernanti.

Immagine di C5Media