Controllo delle infestanti da giardino nativo: suggerimenti per uccidere le erbacce in un giardino di piante autoctone

Una delle cose più belle dell'utilizzo della flora autoctona nel paesaggio è la sua naturale adattabilità. I nativi sembrano adattarsi alle condizioni selvatiche molto meglio delle specie trapiantate. Tuttavia, le erbacce affliggeranno qualsiasi orto e il giardino nativo non fa eccezione. Le erbacce non autoctone sono le peggiori, ma anche le specie indigene si fanno strada nel letto del giardino. Continua a leggere per suggerimenti su come controllare le erbe infestanti da giardino senza ricorrere a sostanze chimiche pericolose.

Controllo delle infestanti native del giardino

Come giardiniere, le erbacce sono la rovina della propria esistenza. Altre attività di manutenzione impallidiscono rispetto a trattare con intrusi in letti attentamente pianificati. Fortunatamente, ci sono dei passaggi che puoi intraprendere per ridurre al minimo le erbacce nel tuo paesaggio e impedire che questi parassiti competitivi rovinino l'aspetto del giardino e la salute delle tue piante.

La corretta preparazione dell'area in cui pianti i tuoi nativi è importante, non solo la preparazione del terreno, ma anche la rimozione delle erbacce esistenti, in particolare le varietà perenni. Sia che raccogli i tuoi nativi o li acquisti da un vivaio, assicurati che i contenitori o il sito in cui raccogli non contengano erbe infestanti.

Le piante da vivaio possono venire con erbe infestanti non native, che sono in qualche modo anche peggiori delle varietà autoctone. Se ispezioni e rimuovi volontari competitivi prima di piantare, proteggere le piante autoctone dalle erbacce sarà più facile in futuro.

Se ti trovi nelle fasi di pianificazione di un giardino nativo, considera l'utilizzo di un'applicazione di farina di glutine di mais. Questo è un erbicida naturale pre-emergente ma non funzionerà una volta che le erbacce sono germogliate. Alla fine, il tuo giardino nativo riempirà e ombreggerà eventuali nuove erbacce e il controllo delle infestanti dovrebbe essere un gioco da ragazzi.

Come controllare le erbacce del giardino nativo

Se un sito è stato trascurato, uccidere le erbacce in un giardino di piante autoctone sarà più difficile. Potresti usare un erbicida selettivo, ma questi hanno potenziali effetti collaterali per altre piante, tu e la terra che sono indesiderabili.

Se hai un sito molto grande, probabilmente dovrai ricorrere a erbicidi a meno che tu non abbia capre, ma i giardini più piccoli possono tranquillamente controllare le infestanti del giardino nativo con un po 'di lavoro e un po' di pacciame. Il diserbo manuale è una di quelle faccende che quasi tutti odiano, ma è un po 'più appetibile con un partner con cui parlare o un paio di auricolari.

Una volta che il sito è libero dalle erbacce, usa il pacciame organico intorno alle zone delle radici delle tue piante per conservare l'umidità e, cosa più importante, prevenire i parassiti delle erbe infestanti.

Proteggere le piante autoctone dalle erbacce

Le erbacce succhiano l'acqua e le sostanze nutritive dal terreno di cui hanno bisogno le tue piante. Possono anche soffocare alcune piante. Ma in un paesaggio nativo su larga scala, un certo livello di erbacce deve essere tollerato a meno che non si voglia ricorrere alla guerra chimica. Nelle aree che sono state pacciate e sviluppano piantine di piante infestanti, è sufficiente mescolare il terreno e sradicarle.

Pattuglia il giardino settimanalmente alla ricerca di parassiti e il compito di diserbo non diventerà un tale compito con specie radicate profonde stabilite. Li catturano mentre il loro giovane approccio aiuta a prevenire un'infestazione incontrollata. Come stabiliscono i nativi, hanno bisogno di meno irrigazione. Nel tempo questo ridurrà anche le piantine di piante infestanti.

Una volta che il giardino è maturato, uccidere le erbacce in un giardino di piante native diventerà meno un compito ingrato e solo un problema di manutenzione occasionale.

Immagine di sarahdoow

Lascia un commento