Cura della calendula per il freddo: scopri come prendersi cura delle calendule in inverno

La calendula è una pianta utile in qualsiasi giardino. Viene spesso coltivato con verdure perché apporta benefici al suolo, scoraggia i parassiti ed è un'erba commestibile. Come descrive il suo nome comune "calendula", la calendula viene anche comunemente coltivata in contenitori. Sebbene alcune varietà siano piante perenni di breve durata nelle zone 8-10, la maggior parte dei giardinieri coltiva la calendula come annuale. La cura invernale della calendula non è necessaria quando vengono coltivate come annuali, ma questo articolo discuterà cosa fare con le calendule in inverno.

Informazioni su Calendula Winter Care

La calendula è una pianta da giardino versatile. Può essere coltivata in contenitori o direttamente in giardino come pianta ornamentale, un bordo luminoso, una pianta da compagnia che scoraggia i parassiti o un'erba medica e può persino essere coltivata come coltura di copertura per modificare il terreno. I fiori di calendula sono commestibili e i fiori sono stati coltivati ​​per centinaia di anni per essere utilizzati negli alimenti morenti, come i formaggi.

I fiori sono anche usati per guarnire zuppe, stufati e insalate. La calendula ha proprietà antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche naturali. È usato a base di erbe per trattare le condizioni della pelle e le ferite e trasformato in tè che potenziano il sistema immunitario. Cosmeticamente, la calendula viene utilizzata per ammorbidire e idratare pelle e capelli. Per molti di noi che vivono in climi più freschi, l'inverno può fornirci il tempo per fare saponi, pomate e oli aromatici infusi dalle piante essiccate che abbiamo raccolto durante l'estate.

Poiché la calendula viene coltivata così facilmente dai semi, la maggior parte dei giardinieri non ritiene necessario mantenerla durante l'inverno. Ci vogliono solo circa 10-14 giorni perché i semi di calendula germogliano e le piante sono generalmente raccoglibili in 55 giorni.

Come conservare la calendula durante l'inverno

Nei climi caldi, la calendula può essere seminata in successione e coltivata quasi tutto l'anno, ma nei climi settentrionali, la tolleranza al freddo della calendula è limitata. In effetti, queste piante intolleranti al gelo dovrebbero essere coltivate all'interno della casa o in una serra riscaldata durante l'inverno. Quando viene svernata al chiuso, la calendula avrà bisogno di luce intensa e temperature costanti tra 70-75 ° F. (21-24 ° C.).

Nei climi caldi, in particolare nelle zone 9-10, la calendula può essere coltivata quasi tutto l'anno. Le piante di calendula non tollerano il gelo, ma preferiscono temperature più fresche. Nel sud, le calendule possono fiorire dalla fine dell'inverno alla primavera per poi morire durante il caldo estremo dell'estate. Nei climi caldi, la maggior parte delle calendule sono ancora trattate come annuali a causa della loro intolleranza al caldo estivo. Le piante di calendula vengono seminate in autunno per fioriture tardo invernali o come coltura di copertura invernale. I semi possono essere seminati di nuovo in primavera per un periodo di fioritura prolungato.

Anche in climi freddi, le piante di calendula crescono così prontamente dai semi che possono essere piantate in successione per estendere il piacere e la generosità di queste fioriture. In climi freddi, i semi di calendula dovrebbero essere avviati in casa da sei a otto settimane prima dell'ultima gelata prevista. Queste fioriture primaverili andranno a beneficio degli impollinatori e sono ottimi compagni per alberi da frutto e colture orticole precoci.

I semi di calendula seminati direttamente in giardino a metà-fine estate forniranno fioriture autunnali. Una regola generale è quella di piantare la calendula come faresti con colture fresche e amorevoli come gli spinaci.

Immagine di Tianika