Cura delle talee di lavanda: come propagare la lavanda dalle talee

Puoi mai avere troppe piante di lavanda? Questo articolo spiega come propagare la lavanda dalle talee. Il progetto non richiede attrezzature speciali ed è abbastanza facile per un principiante. Continuate a leggere per saperne di più.

Propagazione di piante di lavanda

Puoi iniziare la lavanda da talee di legno duro o di conifere. Le talee di conifere vengono prese dalle punte morbide e flessibili di una nuova crescita. Il legno duro è più spesso del legno tenero e resiste alla flessione. Potrebbe spezzarsi se lo costringi a piegarsi.

Il miglior tipo di taglio da utilizzare dipende dal tipo di lavanda e dal periodo dell'anno. Le talee di conifere sono abbondanti in primavera e puoi raccoglierne di più senza distruggere la pianta madre. Radicano rapidamente ma non sono affidabili come le talee di legno duro. Mentre le talee di legno tenero sono disponibili solo in primavera, puoi prendere talee di legno duro in primavera o in autunno.

Alcuni tipi di lavanda fioriscono liberamente, rendendo difficile ottenere uno stelo privo di fiori quando il legno è morbido. I fiori drenano l'energia della pianta ed è improbabile che uno stelo abbia le risorse per formare buone radici se sta cercando di fiorire. Queste piante a fioritura libera sono meglio radicate da talee di legno duro.

Prendendo talee dalla lavanda

Indipendentemente dal tipo di taglio, dovresti sempre tagliare steli sani, dritti e vigorosi per il radicamento. Scegli steli con un buon colore e senza gemme. Usa un coltello affilato per tagliare un legno duro o tenero che misura da 3 a 4 pollici di lunghezza. Taglia i gambi di legno duro appena sotto una protuberanza che indica un nodo fogliare.

Rimuovere tutte le foglie dai 2 pollici inferiori dello stelo e quindi raschiare delicatamente la pelle dalla parte inferiore dello stelo su un lato con un coltello. Metti da parte il taglio mentre prepari il contenitore.

Riempi una pentola con un mezzo di partenza commerciale o un mix fatto in casa di metà vermiculite o perlite e metà muschio di torba, con un po 'di corteccia aggiunta per facilitare il drenaggio. Immergi la punta spogliata della talea nell'ormone radicante, se lo desideri. L'ormone radicante aiuta a prevenire la decomposizione della punta e incoraggia lo sviluppo rapido e forte delle radici, ma la lavanda si radica bene senza di essa.

Attaccare l'estremità inferiore del taglio di circa 2 pollici nel terreno e rassodare il terreno in modo che il taglio stia dritto. Coprire con plastica per formare un ambiente simile a una serra per le talee.

Cura delle talee di lavanda

Talee di conifere dalla radice di lavanda in due o quattro settimane e le talee di legno duro richiedono un po 'più di tempo. Controlla se gli steli hanno radici dando loro un leggero strattone. Se senti resistenza, il gambo ha radici che lo tengono in posizione. Attendi diversi giorni tra i rimorchiatori, poiché puoi danneggiare le giovani radici tenere tirandole troppo spesso. Rimuovere il sacchetto di plastica quando il taglio ha radici.

Metti la nuova pianta in un luogo soleggiato e annaffiala quando il terreno è asciutto, a circa 3 cm sotto la superficie.

Nutri la pianta con un fertilizzante liquido per piante da un quarto una volta alla settimana. Se prevedi di tenere la pianta in un vaso per più di due o tre settimane, trapiantala in una pentola più grande con terriccio regolare che dreni liberamente. I terricci commerciali hanno molti nutrienti per mantenere le piante senza alimentazione supplementare.

La propagazione della lavanda dalle talee è facile e ha maggiori probabilità di avere successo rispetto alla coltivazione delle piante dai semi. Con le talee, puoi essere certo che le tue nuove piante saranno esattamente come le piante madri.

Immagine di MartaJonina

Lascia un commento