Drechslera cactus stem rot: come salvare un cactus in decomposizione

Recentemente, cactus e altre piante grasse in piccoli terrari di vetro sono diventati un oggetto di vendita. Anche i grandi magazzini sono balzati sul carro. Puoi andare in quasi tutti i Walmart, Home Depot, ecc. E acquistare un piccolo terrario fresco pieno di un mix di cactus vivi e piante grasse. Il problema con questo, tuttavia, è che hanno preso un'idea davvero interessante e poi hanno capito come produrli in massa a basso costo. Nessun pensiero è posto nel drenaggio adeguato di questi terrari o nelle specifiche esigenze di crescita di ciascuna pianta.

Per garantire che rimangano uniti durante la spedizione e lo stoccaggio, i ciottoli o la sabbia vengono incollati intorno alle piante. Fondamentalmente sono fatti per avere un bell'aspetto, abbastanza a lungo da poter essere venduti. Al momento dell'acquisto, potrebbero essere stati gravemente trascurati, annaffiati in modo improprio e seduti sulla soglia della morte a causa del fungo Dreschlera o di altre malattie del marciume. Continua a leggere per sapere se puoi salvare un cactus in decomposizione.

Cause della putrefazione dello stelo sui cactus

Il fungo Dreschlera è comunemente noto come marciume del fusto del cactus. I primi segni e sintomi di marciume del fusto del cactus Dreschlera che potresti notare sono macchie dal giallo al marrone scuro o nere sul cactus. Tuttavia, questi punti sono proprio ciò che vedi in superficie. I danni all'interno della pianta potrebbero essere molto più gravi.

La putrefazione dello stelo sulle piante di cactus di solito inizia vicino al fondo della pianta, quindi si fa strada verso l'alto e in tutta la pianta. Il fungo Dreschlera è diffuso da spore che spesso infettano i tessuti vegetali già danneggiati o indeboliti.

I sintomi possono progredire fino a una completa decomposizione del fondo della pianta, causando il ribaltamento della parte superiore o il centro della pianta potrebbe affondare su se stesso, oppure l'intera pianta potrebbe improvvisamente sembrare una mummia rimpicciolita di un cactus. La putrefazione del fusto del cactus può uccidere una pianta in appena quattro giorni.

Alcuni fattori comuni che contribuiscono alla putrefazione dello stelo sulle piante di cactus sono l'irrigazione eccessiva o un drenaggio improprio, troppa ombra o umidità e tessuti vegetali danneggiati da insetti, animali domestici, esseri umani, ecc.

Trattamento del cactus in decomposizione

Una volta che una pianta di cactus è marcita così gravemente che la parte superiore si è ribaltata, è affondata su se stessa o sembra una mummia avvizzita, è troppo tardi per salvarla. Se mostra solo alcune piccole macchie di marciume, ci sono alcune cose che puoi provare a salvare una pianta di cactus in decomposizione.

Prima di tutto, la pianta dovrebbe essere rimossa dalle altre piante, posta in una sorta di quarantena e costretta a una finta siccità. Puoi simulare la siccità mettendo la pianta nella sabbia, senza annaffiarla affatto e usando lampade di calore luminose. A volte, questo è sufficiente per uccidere piccole macchie di fungo Dreschlera.

Puoi anche provare a lavare via le macchie fungine con cotton fioc o una piccola spazzola e un sapone disinfettante. Basta strofinare via le macchie fungine dal giallo al nero. Le macchie fungine possono anche essere eliminate, ma sarà necessario tagliare ampiamente intorno alle macchie perché i tessuti dall'aspetto sano intorno alle macchie potrebbero già essere infetti.

Se scegli di provare uno di questi metodi, assicurati di disinfettare gli strumenti, i pennelli o i cotton fioc con alcool o candeggina e acqua tra uno scrub o un taglio. Immediatamente dopo aver strofinato o tagliato, spruzzare l'intera pianta con un fungicida di rame, il fungicida Captan o una soluzione di candeggina e acqua.

Lascia un commento