Potatura degli aceri giapponesi: quando e come potare un acero giapponese

Gli aceri giapponesi sono spettacolari esemplari di alberi paesaggistici che offrono colori e interesse tutto l'anno. Alcuni aceri giapponesi possono crescere solo da 6 a 8 metri, ma altri raggiungono i 1.5 metri o più. La potatura degli aceri giapponesi è raramente necessaria negli alberi maturi, se sono stati allevati da giovani.

Il grazioso scheletro dell'albero è accentuato dalla leggera rifinitura nei primi anni di vita dell'albero. Impara come potare un acero giapponese per migliorare la forma attraente di questo bellissimo albero.

Cura e potatura dell'acero giapponese

Gli aceri giapponesi sono alberi decidui che vengono utilizzati come esemplari ornamentali da ombra. Le piante che sono in leggera ombra e protette dai venti forti avranno bisogno di poche cure supplementari una volta stabilite. La cura e la potatura dell'acero giapponese sono minime, il che rende l'albero una scelta eccellente per la maggior parte delle esigenze del giardino.

Questi alberi hanno spesso baldacchini a bassa diffusione che si inarcano in modo attraente, o possono anche essere alberi alti e spigolosi con arti flessuosi. Qualunque sia il tipo di acero giapponese che hai, si consiglia di tagliare leggermente sotto i rami per l'accesso poiché i rami si abbassano man mano che la pianta matura e gli arti pesanti possono crescere troppo in basso e persino mettere sotto stress il resto dell'albero.

Quando potare un acero giapponese

Ci sono poche regole su come potare un acero giapponese. La fine dell'inverno o l'inizio della primavera è quando potare un acero giapponese. Questo è il suo periodo di dormienza naturale e meno lesioni sono causate dalla rifinitura dell'acero giapponese durante questo periodo.

Per la maggior parte, la potatura degli aceri giapponesi si limita a rimuovere il legno morto e gli steli fini, che ostruiscono il bel scheletro dell'albero. I giovani alberi devono avere gli arti più bassi rimossi per migliorare la distanza. Inizia ad allenare l'albero quando ha due o tre anni. Rimuovere eventuali arti che si sfregano l'uno contro l'altro o sono troppo vicini. Elimina piccoli ramoscelli e rami all'interno dell'albero. Questo aiuta a produrre una forma e una silhouette attraenti.

Potatura degli aceri giapponesi

Qualsiasi taglio di alberi richiede strumenti affilati e puliti. Le lame affilate creano tagli lisci che guariscono meglio e causano meno traumi all'albero. Usa un temperamatite durante il processo di potatura per mantenere il filo su eventuali strumenti di potatura. Assicurati che siano pulite strofinando le lame con una leggera soluzione di candeggina e acqua per prevenire la diffusione di malattie che potrebbero essere state acquisite da altre piante.

La regola generale, anche sugli alberi più vecchi trascurati, è di rimuovere non più del 30 percento della pianta in un anno. Fai tagli lenti e attenti mentre valuti i tuoi progressi. Fai spesso un passo indietro durante la rifinitura dell'acero giapponese. Questo ti permetterà di vedere l'intero albero e pianificare il taglio successivo per preservare e migliorare la forma naturale della pianta.

La potatura degli aceri giapponesi è un compito di bassa manutenzione se fatto ogni anno. Ciò garantirà un albero bello e sano che crescerà forte e aggiungerà anni di bellezza al paesaggio domestico.

Immagine di Ben-Schonewille

Lascia un commento