Il modo migliore per potare i cavoletti di Bruxelles: consigli su come tagliare le piante dei cavoletti di Bruxelles

Cavoletti di Bruxelles, sembra che li ami o li odi. Se risiedi in quest'ultima categoria, probabilmente non li hai provati freschi dal giardino al loro apice. Queste piante dalla forma piuttosto strana portano cavoli in miniatura (gemme ausiliarie ingrandite) che vengono tagliate dal gambo. Se è la prima volta che coltivi la tua, ti starai chiedendo come tagliare le piante di cavoletti di Bruxelles o devi persino tagliare i cavoletti di Bruxelles? Continuate a leggere per saperne di più.

Potatura dei cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles sono stati coltivati ​​per la prima volta a Bruxelles, hai indovinato, dove sono un raccolto con clima fresco che prospera a temperature comprese tra 60-65 gradi F. (15-18 C.). In alcune regioni, possono persino sopravvivere per tutto l'inverno se le temperature sono abbastanza miti. Crescono molto simili a broccoli e cavolfiori, in un terreno ben drenante con abbondante irrigazione.

Una delle domande più comuni in riferimento a questa pianta riguarda la potatura. Hai bisogno di potare i cavoletti di Bruxelles e, in caso affermativo, quando e come?

Quando potare le foglie di cavoletti di Bruxelles?

I germogli iniziano ad apparire all'estremità della pianta più vicina al terreno e si fanno strada per diverse settimane. La raccolta dei cavoletti di Bruxelles inizia intorno alla metà di ottobre e può attraversare un inverno mite se raccogli solo i singoli germogli anziché l'intera pianta. I germogli sono pronti per la raccolta quando le teste sono larghe 1-2 pollici (1.5-5 cm), sode e verdi.

Questo è anche il momento in cui potare le foglie dei cavoletti di Bruxelles, mentre rimuovi i cavoletti inferiori. Basta rimuovere le foglie ingiallite per consentire alla pianta di spendere tutta la sua energia nella produzione di nuovi germogli e foglie.

Per quanto riguarda la domanda "devi tagliare i cavoletti di Bruxelles?" Bene, no, ma prolungherai il raccolto e la produzione della pianta se tagli le foglie morenti. Continua a leggere per scoprire il modo migliore per potare i cavoletti di Bruxelles.

Come tagliare le piante di cavoletti di Bruxelles

La potatura leggera delle piante di cavoletti di Bruxelles incoraggerà una crescita vigorosa e un ulteriore sviluppo dei germogli, che ti darà più germogli da rosolare, arrostire, ecc.

Inizia a potare i cavoletti di Bruxelles quando vedi svilupparsi almeno un germoglio. A questo punto, elimina le 6-8 foglie più basse con i potatori manuali. Il taglio dovrebbe essere il più vicino possibile allo stelo verticale principale. Continua a tagliare 2-3 foglie inferiori ogni settimana durante la stagione di crescita, assicurandoti di mantenere diverse foglie superiori grandi e sane per nutrire la pianta.

Tre settimane prima della raccolta dei germogli, smetti di tagliare le foglie inferiori. Taglia 1-2 pollici (2.5-5 cm) dal gambo verticale più alto con i potatori - dritto attraverso lo stelo appena sopra una foglia. Questo è il modo migliore per potare i cavoletti di Bruxelles se vuoi indurre la pianta a maturare tutto in una volta. I coltivatori commerciali praticano questo metodo di potatura in modo da poter immettere i loro prodotti sul mercato.

Naturalmente, non devi affatto potare o tagliare la pianta, ma così facendo puoi generare un raccolto più lungo con germogli più robusti. Puoi sempre rimuovere i germogli man mano che diventano abbastanza grandi ruotandoli delicatamente finché non si staccano dalla pianta.

Immagine di Kritchanut

Lascia un commento