Potare un albero di arance: come e quando potare gli alberi di arancio

Gli agrumi sono fruttiferi sempreverdi che non richiedono la potatura tanto quanto i loro fratelli decidui. Se non viene potata, tuttavia, la crescita può diventare vigorosa e sfuggire di mano, quindi la potatura degli aranci limiterà il loro aspetto. Come si fa a tagliare un albero di arance e quando è il momento migliore per potare gli alberi di arancio? Continuate a leggere per saperne di più.

Potatura degli aranci

Perché dovresti potare gli agrumi come gli aranci? La potatura degli aranci può migliorare l'aerazione e aumentare la luce attraverso la chioma, migliorando così la qualità e la resa dei frutti. Anche la potatura dei germogli d'acqua può migliorare la produttività in alcuni casi. La facilità nella raccolta delle arance e una riduzione delle potenziali lesioni dovute alle cadute dalle scale sono anche i risultati del taglio di un albero di arance per ridurne l'altezza complessiva.

La potatura del mantello riduce il rischio di agenti patogeni trasmessi dal suolo che colpiscono il frutto e facilita il diserbo e la stratificazione del pacciame. Gli agrumi possono essere allevati come siepe tosata o spalliera attraverso un'attenta potatura. Detto questo, la potatura dell'arancio di solito non è necessaria se non per rimuovere eventuali arti danneggiati o malati. Non è necessario potare per diradare i frutti a meno che non ci sia solo una sovrabbondanza.

Di solito non è necessario nemmeno potare le arance in vaso, poiché le dimensioni del loro contenitore di solito ne tengono sotto controllo la crescita. Ancora una volta, si desidera rimuovere eventuali rami danneggiati o malati, tagliare leggermente i polloni che sorgono sotto l'innesto o l'unione delle gemme e mantenere una chioma aperta.

Quando potare gli aranci

Se decidi di potare questo albero di agrumi, pianifica di farlo appena prima della fioritura o subito dopo l'allegagione. Ad esempio, nelle regioni più calde, potare in primavera tra febbraio e aprile; nelle zone più fresche ritardare la potatura fino a fine febbraio o marzo.

Piccole potature, come la rimozione dei germogli, possono verificarsi in qualsiasi momento tranne che nel tardo periodo di crescita perché stimolano una nuova crescita, che può essere danneggiata dal gelo. Una volta potata, proteggi l'area con una vernice di lattice bianca per interni 50:50 e una miscela di acqua.

Assicurati di sterilizzare gli attrezzi da potatura nel caso in cui siano entrati in contatto in precedenza con un contaminante o una malattia. Ora che sai quando potare, la domanda è COME potare un albero di arancio.

Come potare e arance

I germogli sono facili da rimuovere a mano quando sono piccoli. Se sono troppo grandi per staccarsi facilmente, usa i potatori a mano. Continua a rimuovere i germogli; non dovrebbero mai diventare così grandi da richiedere un troncarami o una sega per rimuoverli. Se devi rimuovere un germoglio con i troncarami, rimuovilo alla sua base, mantenendo il colletto del ramo. Il colletto è l'area rigonfia del tronco che circonda la base di un ramo e protegge l'albero dalla decomposizione.

Utilizzare sempre cesoie affilate e sterilizzate. Se ti manca il coraggio di tenere il passo con la rimozione dei germogli, il tronco può essere avvolto con cartoncino bianco per inibirne la crescita. Mantieni i 10-12 pollici inferiori (25-30 cm) dell'albero liberi da germogli.

Per rimuovere i rami, avrai bisogno di potatori a mano o anche di una sega. Pota il ramo a filo con il colletto, non il tronco. Questo dà all'albero le migliori possibilità di guarire completamente e ridurre al minimo la crescita dei germogli.

Se il ramo è più largo di 1 ½ pollici (4 cm), usa un taglio in tre parti.

  • Per prima cosa, seleziona un'area di 6-12 cm dal colletto per il tuo primo taglio. Sega un terzo del ramo partendo dalla parte inferiore. Noto come sottosquadro, impedisce alla corteccia di strapparsi.
  • Fai il tuo secondo taglio a circa 3 pollici (7.5 cm) più lontano dal sottosquadro. Questa volta taglia tutto il ramo finché l'arto non cade.
  • Infine, ritaglia il mozzicone risultante sul colletto del ramo. Se il taglio è liscio, l'albero guarirà da solo e non sarà necessaria alcuna vernice per potatura o sigillante.

Quando hai finito con il tuo taglio in tre parti, ispeziona il legno per assicurarti che sia sano. Dovrebbe essere giallo-biancastro, come una cartellina manila. Se vedi del legno scuro, significa che la malattia esiste ancora e potresti dover rimuovere una parte maggiore dell'albero, trattarlo se possibile o eliminarlo se è gravemente colpito.

Immagine di southpict

Lascia un commento