Informazioni sulla coltivazione di jicama: informazioni sulle piante di jicama

Conosciuta anche come rapa messicana o patata messicana, la Jicama è una radice croccante e amidacea mangiata cruda o cotta e ora si trova comunemente nella maggior parte dei supermercati. Delizioso se affettato crudo in insalata o, come in Messico, marinato nel lime e altre spezie (spesso peperoncino in polvere) e servito come condimento, gli usi per il jicama abbondano.

Cos'è un Jicama?

Va bene, ma cos'è un Jicama? In spagnolo, "jicama" si riferisce a qualsiasi radice commestibile. Sebbene a volte indicato come un fagiolo igname, il jicama (Pachyrhizus erosus) non è correlato al vero igname e ha un sapore diverso da quel tubero.

La crescita di Jicama avviene sotto una pianta rampicante di legumi, che ha radici tuberose estremamente lunghe e grandi. Queste radici a fittone possono ciascuna 6-8 piedi entro cinque mesi e pesare oltre 50 libbre con viti che raggiungono lunghezze fino a 2o piedi di lunghezza. Jicama cresce in climi senza gelo.

Le foglie delle piante di jicama sono trifogliate e non commestibili. Il vero premio è il gigantesco fittone, che viene raccolto entro il primo anno. Le piante in crescita di Jicama hanno baccelli verdi a forma di fagiolo di Lima e portano grappoli di fiori bianchi lunghi 8-12 pollici. Solo la radice del fittone è commestibile; le foglie, i gambi, i baccelli ei semi sono tossici e dovrebbero essere scartati.

Informazioni nutrizionali su Jicama

Naturalmente a basso contenuto di calorie (25 calorie per porzione da ½ tazza), la jicama è anche priva di grassi, povera di sodio e un'ottima fonte di vitamina C con una porzione di jicama crudo che fornisce il 20% del valore giornaliero raccomandato. Jicama è anche un'ottima fonte di fibre, fornendo 3 grammi per porzione.

Utilizza per Jicama

La coltivazione del jicama è stata praticata in America centrale da secoli. È apprezzato per il suo fittone leggermente dolce, che è simile per croccantezza e sapore a una castagna d'acqua incrociata con una mela. La dura buccia marrone esterna viene eliminata, lasciando una radice bianca e rotonda che viene utilizzata come menzionato sopra - come additivo per insalata croccante o marinata come condimento.

I cuochi asiatici possono sostituire il jicama con la castagna d'acqua nelle loro ricette, cotte nel wok o saltate in padella. Un ortaggio estremamente popolare in Messico, il jicama viene talvolta servito crudo con un po 'di olio, paprika e altri sapori.

In Messico, altri usi per jicama includono il suo utilizzo come uno degli elementi per "La festa dei morti" celebrato il 1 ° novembre, quando le bambole jicama vengono tagliate dalla carta. Altri cibi riconosciuti durante questo festival sono la canna da zucchero, i mandarini e le arachidi.

Jicama Growing

Dalla famiglia delle Fabaceae, o famiglia dei legumi, il jicama viene coltivato commercialmente a Porto Rico, Hawaii e Messico e nelle aree più calde degli Stati Uniti sud-occidentali. Esistono due varietà principali: Pachyrhizus erosus e una varietà con radici più grandi chiamata P. tuberosus, che si differenziano solo per le dimensioni dei loro tuberi.

Generalmente piantato da semi, il jicama si adatta meglio ai climi caldi con una quantità media di pioggia. La pianta è sensibile al gelo. Se piantate dal seme, le radici richiedono dai cinque ai nove mesi di crescita prima del raccolto. Quando si inizia da radici intere e piccole, sono necessari solo tre mesi per produrre radici mature. È stato dimostrato che la rimozione dei fiori aumenta la resa della pianta jicama.

Immagine di Clay Irving

Lascia un commento