Informazioni sull’antracnosi di spinaci: gestione dei sintomi dell’antracnosi sulle piante di spinaci

L'antracnosi degli spinaci è una malattia causata da un'infezione fungina. Può causare gravi danni alle foglie di spinaci e svernerà in giardino a tempo indeterminato se non viene curato. Continua a leggere per saperne di più sui sintomi dell'antracnosi sulle piante di spinaci e su come gestire l'antracnosi degli spinaci.

Spinaci Antracnosi Info

L'antracnosi è una malattia che colpisce una vasta gamma di colture orticole ed è il risultato della presenza di numerosi funghi del genere Colletotrichum. L'antracnosi delle piante di spinaci è principalmente causata dal fungo Colletotrichum spinaciae, sebbene sia stato anche fatto risalire al Colletotrichum dematium.

I sintomi dell'antracnosi sulle piante di spinaci iniziano come piccole macchie acquose, dal verde scuro al nero sulle foglie. Queste macchie crescono di dimensioni e diventano marrone chiaro e cartacee. Diversi punti possono fondersi in uno solo, uccidendo la foglia. Piccole spore di colore scuro compaiono al centro delle macchie, segnando la malattia come inconfondibile per l'antracnosi.

Come gestire gli spinaci antracnosi

L'antracnosi degli spinaci si diffonde attraverso le spore e può essere ospitata nei semi e nel vecchio materiale vegetale. Il modo migliore per evitare la diffusione di queste spore è piantare semi certificati privi di malattie ed eliminare il vecchio tessuto vegetale alla fine della stagione, rimuovendolo e distruggendolo o coltivandolo in profondità nel sottosuolo.

Le spore si diffondono meglio in condizioni calde e umide e la malattia è più comune nei climi che ricevono frequenti piogge primaverili. Spesso può essere controllato fornendo una buona circolazione dell'aria e annaffiando solo alla base delle piante.

I fungicidi possono solitamente fornire il controllo, specialmente quelli contenenti rame. Il miglior trattamento con spinaci e antracnosi è il clima secco, che spesso fa cadere il fogliame infetto e viene sostituito da foglie sane. Se un focolaio di antracnosi si verifica durante una primavera umida, non è raro che se ne vada da solo con il clima estivo più secco.