Informazioni sull’igname della Nuova Zelanda: informazioni sulla cura delle piante di oca

Sconosciuto alla maggior parte dei residenti degli Stati Uniti, il tubero sudamericano Oca (Oxalis tuberosa) è popolare secondo solo alla patata come coltura di radici numero uno in Bolivia e Perù. Posso sentirti ora, "Cos'è oca?" Questa radice nutriente e versatile è stata ampiamente studiata e coltivata anche in Nuova Zelanda, uno dei pochi luoghi in cui si trovano piante di oca in crescita commerciale, da cui il suo altro nome, Yam della Nuova Zelanda. Vuoi saperne di più? Continua a leggere per scoprire come coltivare gli ignami della Nuova Zelanda e ulteriori informazioni sull'igname della Nuova Zelanda.

Cos'è Oca?

L'Oca sta cominciando a comparire nei mercati latinoamericani negli Stati Uniti. È una pianta perenne fruttuosa che produce tuberi cerosi, ruvidi e dai colori vivaci che vengono raccolti al meglio all'inizio dell'inverno. È usato come una stagione che estende il raccolto in molte aree.

La crescita delle piante di oca richiede una lunga stagione di crescita. Contrariamente al suo altro nome comune di igname della Nuova Zelanda, oca non è né correlato alla patata né alla patata dolce. È invece correlato all'acetosella europea, che viene utilizzata come verde a foglia.

Ulteriori informazioni sulla Yam della Nuova Zelanda

Gli agricoltori neozelandesi sono rimasti incuriositi dall'oca oltre 40 anni fa. Hanno riconosciuto che la pianta era coltivata in aree del Sud America con climi e lunghezza del giorno simili osservati in Nuova Zelanda. Hanno anche riconosciuto la sua robustezza e componenti nutrizionali. Oca non è solo un carboidrato ma contiene fosforo, ferro e amminoacidi essenziali.

In centinaia di anni di coltivazione in Sud America, sono nate molte diverse varietà di oca e anche gli agricoltori della Nuova Zelanda si sono dilettati con il tubero, persino i giardinieri vegetariani domestici. Per questo motivo, è difficile descrivere il sapore dell'oca. Alcune varietà sono così dolci che vengono vendute come frutta e vengono fritte o candite come le patate dolci.

Altri tipi di oca hanno amarezza a causa della composizione vegetale dell'acido ossalico. L'acido ossalico in quantità può danneggiare le vie urinarie ma nel caso dell'oca, si dovrebbe mangiare esclusivamente il tubero per ottenere eventuali effetti negativi. Detto questo, se una persona ha la gotta o calcoli renali o ha mai avuto una reazione a rabarbaro, acetosa, barbabietola o spinaci (tutti contengono acido ossalico), dovrebbe evitare di ingerire oca.

L'oca è un tubero versatile che può essere bollito, cotto o cotto a vapore. Alcune varietà sono deliziose mangiate crude, mentre altre sono essiccate al sole e mangiate come fichi secchi o stufate come frutta. Possono anche essere inseriti nel microonde per un trattamento veloce. Anche le foglie di oca a forma di trifoglio e le sue fioriture gialle a forma di tromba sono commestibili e deliziose condite nelle insalate.

Come coltivare gli ignami della Nuova Zelanda

Oca è resistente nelle zone USDA da 9b a 11. È altamente sensibile alla luce e non forma tuberi a meno che non riceva almeno 12 ore di luce al giorno. Ciò significa che non si formeranno fino al tardo autunno, quindi devono essere tenuti ben coperti fino all'inizio dell'inverno o coltivati ​​in tunnel di plastica con una fonte di calore. In piena terra, tuttavia, le piante formano più tuberi rispetto a quando vengono coltivate in tunnel.

L'oca, come le patate, viene propagata dai tuberi. Preferiscono il terreno sabbioso, l'ombra parziale e il clima fresco e umido. Pianta i tuberi interi in vaso a fine inverno e poi, quando iniziano a vite, trapiantali in vasche o direttamente in giardino dopo che tutte le possibili possibilità di gelo sono passate.

Oca per la cura delle piante

Oca non tollera il sole caldo o la forte siccità, quindi le piante devono essere mantenute costantemente annaffiate. Nutri abbondantemente le piante all'inizio dell'autunno. Le piante non hanno parassiti conosciuti in Nord America.

Al momento del raccolto, la pianta avrà tuberi di diverse dimensioni. Conserva i tuberi più piccoli per il brodo di semi in un'area fresca e buia fino al momento della semina. Per quelli che devono essere consumati, conservare anche in un luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce solare. Non è necessario conservare oca in una cantina o in frigorifero e possono essere conservati per mesi come sopra.

Osservazioni:: Coloro che vivono in regioni simili ai climi sudamericani o neozelandesi dovrebbero coltivare le piante con cautela, poiché possono diventare erbacce. Una volta piantato e raccolto, ogni piccolo tubero rimasto germoglierà e formerà una nuova pianta. Si consiglia di "contenere" l'area di coltivazione per limitarne la diffusione. Questo può essere fatto piantando in secchi, pneumatici per auto pieni di sporco (proprio come con le patate), o semplicemente rimanere vigili quando si coltiva la pianta all'aperto.

Immagine di alexandragl1

Lascia un commento