Monitoraggio dell’umidità del suolo: suggerimenti per il controllo dell’umidità delle piante in vasi e giardini

Un'umidità adeguata è fondamentale per far crescere le piante con successo. Per la maggior parte delle piante, troppa acqua è più pericolosa che non abbastanza. La chiave è imparare a misurare efficacemente l'umidità del suolo e ad annaffiare le piante solo quando ne hanno bisogno, non secondo un programma prestabilito.

Controllo dell'umidità delle piante

Quando si tratta di testare l'umidità nelle piante, la sensazione del suolo è la guida migliore. Come regola generale, una pianta in vaso in un contenitore di 6 cm di diametro ha bisogno di acqua quando i 15 pollici superiori (2 cm) di terreno risultano asciutti al tatto. Un contenitore più grande che misura da 5 a 8 pollici (10-20 cm.) Di diametro è pronto per l'acqua quando la parte superiore da 25/1 a 1.25 pollice (2.5-XNUMX cm.) Di terreno si sente asciutta.

Inserisci una cazzuola nel terreno, quindi inclina la cazzuola per controllare l'umidità delle piante da giardino. Puoi anche inserire un tassello di legno nel terreno per determinare la profondità dell'umidità del suolo. Se il tassello esce pulito, il terreno è asciutto. Il terreno umido si attaccherà al tassello.

Nella maggior parte dei casi, il terreno dovrebbe essere umido nella zona della radice - da 6 a 12 pollici (15-30 cm). Tuttavia, il terreno sabbioso drena rapidamente e deve essere annaffiato quando il terreno è asciutto fino a una profondità di 2-4 pollici (5-10 cm).

Ricorda che anche la necessità di acqua varia ampiamente a seconda della pianta. Ad esempio, la maggior parte delle piante grasse richiede terreno asciutto e annaffiature poco frequenti mentre alcune piante, come l'aquilegia, preferiscono un terreno costantemente umido. Tuttavia, quasi tutte le piante richiedono la circolazione dell'aria attorno alle radici e sono inclini a marcire in un terreno poco drenato e impregnato d'acqua.

Strumenti per l'umidità del suolo

Il monitoraggio dell'umidità del suolo può essere ottenuto anche con strumenti specifici. Una varietà di misuratori di umidità del suolo semplici ed economici è disponibile nei garden center e nei vivai e molti sono adatti sia per la coltivazione indoor che outdoor. I misuratori, che indicano se il terreno è bagnato, umido o secco a livello delle radici, sono particolarmente efficaci per le grandi piante in vaso.

Altri strumenti di monitoraggio dell'umidità del suolo, spesso utilizzati per applicazioni agricole, includono tensiometri e blocchi di resistenza elettrica, che indicano la tensione di umidità del suolo. Sebbene entrambi siano precisi e facili da usare, sono più costosi delle semplici sonde.

La riflettometria nel dominio del tempo (TDR) è un metodo più nuovo e più costoso che misura l'umidità del suolo in modo rapido e preciso. Tuttavia, il sensore spesso richiede una ricalibrazione e i dati tendono ad essere relativamente difficili da interpretare.

Immagine di 8ran

Lascia un commento