Perenni teneri in giardino: cosa sono perenni teneri

Originarie dei climi caldi, le tenere piante perenni aggiungono una consistenza rigogliosa e un'atmosfera tropicale al giardino, ma a meno che tu non viva in zone climatiche calde, l'inverno può significare disastri per queste piante sensibili al gelo. Continua a leggere per saperne di più sulle piante perenni tenere.

Cosa sono le piante perenni teneri?

Le piante perenni teneri provengono da climi caldi dove non hanno bisogno della capacità di resistere alle fredde temperature invernali. Quando li piantiamo in climi più freschi, non sopravviveranno all'inverno senza cure particolari.

Alcune piante perenni tenere come begonie, calle e caladi aggiungono fogliame lussureggiante o fiori fantastici ai punti ombreggiati. Molte di queste tenere piante perenni che amano l'ombra provengono da foreste pluviali tropicali dove sono protette e ombreggiate tutto l'anno dalla volta della foresta pluviale. Queste piante necessitano di un terreno ricco di sostanza organica e di molta acqua.

Altre piante perenni teneri provengono da climi caldi e mediterranei. Questo gruppo comprende erbe tenere come il rosmarino e il coriandolo, nonché arbusti profumati come l'alloro. Queste piante generalmente prediligono un terreno che drena liberamente e molto sole.

Cura delle piante perenni teneri

Pianta tenere piante perenni in giardino in primavera quando non c'è più pericolo di gelo. Mantieni il terreno umido fino a quando non si sono stabilizzati, quindi innaffia e concima in base alle esigenze di ciascuna pianta. Le piante tropicali di solito necessitano di annaffiature settimanali o bisettimanali in assenza di pioggia. Le piante mediterranee di solito non amano molto fertilizzante, ma altre piante perenni tenere come una leggera dose di fertilizzante in primavera e in piena estate. Potali secondo necessità per mantenere la pianta pulita e incoraggiare una nuova crescita.

In autunno, i giardinieri nei climi temperati affrontano un dilemma. La soluzione facile è coltivarli come annuali, ripiantando ogni primavera. Sebbene questo possa essere il modo migliore per ottenere piante e bulbi economici, potresti voler salvare alcune delle tue piante più costose e quelle con un valore sentimentale.

Il fattore limitante è trovare un posto dove riporre il materiale vegetale. Le cantine per radici sono l'ideale, ma poiché la maggior parte delle persone non ne ha una, dovrai trovare un luogo asciutto dove puoi mantenere una temperatura tra i 50 ei 55 F. (10-12 C.) per tutto l'inverno. Una stanza libera dove puoi chiudere le prese d'aria del riscaldamento o un garage fresco funziona bene se riesci a evitare che la temperatura scenda troppo bassa.

Dopo che il fogliame su bulbi, tuberi e cormi muore, scavali, taglia i gambi e gli steli rimanenti e disponili in un unico strato per curare a temperatura ambiente per alcuni giorni. Quando sono asciutti, spazzolare via il terreno rimanente e conservarli in scatole aperte piene di sabbia, torba o vermiculite.

Le piante che non crescono da strutture bulbose possono svernare in casa come piante in vaso, oppure puoi tagliare le talee a fine estate per ricominciare dall'inverno. Le talee non occupano lo stesso spazio delle piante in vaso completamente sviluppate e di solito crescono meglio se trapiantate all'aperto in primavera. Se vuoi usare una perenne tenera come pianta d'appartamento durante l'inverno, tagliala di circa la metà prima di invasarla.

Immagine di cbenjasuwan

Lascia un commento