Peronospora batterica nelle piante di fagioli: consigli per il controllo dell’avvizzimento batterico

In condizioni ideali, i fagioli sono un raccolto facile e prolifico per il giardiniere domestico. Tuttavia, i fagioli sono suscettibili a una serie di malattie. L'appassimento o la peronospora batterica nelle piante di fagioli è una di queste malattie. I casi avanzati possono decimare un raccolto. Esistono trattamenti per l'avvizzimento batterico o, per lo meno, esiste un metodo per il controllo dell'avvizzimento batterico? Scopriamo di più.

Appassimento batterico nei fagioli

L'appassimento batterico dei fagioli secchi è causato dal Curtobacterium flaccumfaciens pv. Flaccumfaciens. Sia l'appassimento batterico che la peronospora nelle piante di fagioli sono favoriti da temperature da moderate a calde, umidità e ferite delle piante sia durante che dopo la fioritura.

Il batterio colpisce molti tipi di fagioli tra cui:

  • Germogli di soia
  • Fagioli di giacinto
  • Fagioli rampicanti
  • Limas
  • Piselli
  • Fagioli Adzuki
  • Fagioli verdi
  • Cowpeas

I primi sintomi di appassimento batterico nei fagioli compaiono nelle foglie. Il clima caldo e secco è spesso sufficiente per innescare un'esplosione nella crescita dei batteri. Infetta il sistema vascolare dei fagioli, impedendo il movimento dell'acqua. Le giovani piantine appassiscono così come le foglie delle piante più vecchie. Le lesioni irregolari compaiono anche sulle foglie e alla fine cadono.

I baccelli possono anche avere segni di infezione e i semi possono scolorirsi. L'infezione durante la fase di crescita iniziale può arrestare o uccidere le piantine.

Il batterio sopravvive nei detriti infetti ed è anche trasmesso dai semi, rendendolo difficile da trattare. Allora come puoi controllare l'appassimento batterico?

Trattamento dell'avvizzimento batterico

Questo particolare agente patogeno è un biscotto duro. Può svernare nei detriti di fagioli infetti e persino sui detriti di altre colture che sono state ruotate in seguito a un raccolto di fagioli. Il batterio può essere ancora vitale dopo due anni. È diffuso dai detriti dal vento, dalla pioggia e dall'acqua di irrigazione.

Questo patogeno batterico può essere gestito, ma non eliminato, attraverso la rotazione delle colture, l'igienizzazione, la semina solo di semi certificati trattati, la selezione varietale ed evitando stress e umidità eccessiva sul fogliame.

  • Ruota i raccolti per tre o quattro anni con un raccolto di fagioli solo nel terzo o quarto anno; piantare mais, verdure o piccoli raccolti di grano durante il periodo di rotazione.
  • Pratica l'igiene non solo dei detriti di fagioli, ma anche la rimozione di eventuali fagioli volontari e l'incorporazione di paglia nel terreno.
  • Igienizza gli strumenti e i contenitori di stoccaggio che potrebbero essere stati associati ai fagioli, poiché potrebbero anche ospitare l'agente patogeno.
  • Solo semi certificati vegetali. Ciò ridurrà la possibilità di infezione, sebbene l'agente patogeno possa ancora essere importato da una fonte esterna.
  • Varietà resistenti alle piante. I cimeli e altre varietà di fagioli più vecchi, come il pinto o il rene rosso, sono suscettibili alla malattia. Esistono attualmente varietà più recenti che sono più resistenti alle infezioni batteriche.
  • Non lavorare tra i fagioli quando sono bagnati. Inoltre, evitare l'irrigazione tramite irrigatori che possono diffondere la malattia.

Un battericida a base di rame può ridurre l'infezione da peronospora e avvizzimento batterico nelle piante di fagioli ma non lo sradicherà. Applicare lo spray al rame all'inizio della stagione di crescita, ogni 10-XNUMX giorni per ridurre il numero di agenti patogeni.

Lascia un commento