Piantare intere pigne: informazioni sulla germinazione di un’intera pigna

Se hai pensato di far crescere un pino facendo germogliare un'intera pigna, non sprecare tempo ed energie perché sfortunatamente non funzionerà. Anche se piantare intere pigne sembra un'ottima idea, non è un metodo praticabile per coltivare un albero di pino. Continua a leggere per scoprire perché.

Posso piantare una pigna?

Non puoi piantare una pigna e aspettarti che cresca. Ci sono diversi motivi per cui questo non funzionerà.

Il cono funge da contenitore legnoso per i semi, che vengono rilasciati dal cono solo quando le condizioni ambientali sono esattamente corrette. Quando raccogli i coni che cadono dall'albero, probabilmente i semi sono già stati rilasciati dal cono.

Anche se i semi nelle pigne sono esattamente allo stadio perfetto di maturazione, far germogliare le pigne piantando intere pigne non funzionerà ancora. I semi hanno bisogno della luce solare, che non possono ottenere quando sono racchiusi nel cono.

Inoltre, piantare intere pigne significherebbe che i semi sono in realtà troppo profondi nel terreno. Ancora una volta, questo impedisce ai semi di ricevere la luce solare di cui hanno bisogno per germogliare.

Piantare semi di pino

Se hai il cuore su un pino nel tuo giardino, la soluzione migliore è iniziare con una piantina o un piccolo albero.

Tuttavia, se sei curioso e ti piace la sperimentazione, piantare semi di pino è un progetto interessante. Sebbene la germinazione delle pigne non funzioni, c'è un modo in cui puoi raccogliere i semi dal cono e puoi, se le condizioni sono giuste, far crescere con successo un albero. Ecco come procedere:

  • Raccogli una pigna (o due) da un albero in autunno. Metti i coni in un sacchetto di carta e mettili in una stanza calda e ben ventilata. Agita il sacco ogni pochi giorni. Quando il cono è abbastanza asciutto da rilasciare i semi, li sentirai tintinnare nel sacchetto.
  • Metti i pinoli in un sacchetto di plastica richiudibile e conservali nel congelatore per tre mesi. Perché? Questo processo, chiamato stratificazione, imita tre mesi di inverno, che molti semi richiedono (all'aperto, i semi giacciono sepolti sotto aghi di pino e altri detriti vegetali fino alla primavera).
  • Una volta trascorsi tre mesi, pianta i semi in un contenitore da 4 cm riempito con un terriccio ben drenato come una combinazione di terriccio, sabbia, corteccia di pino e muschio di torba. Assicurati che il contenitore abbia un foro di drenaggio sul fondo.
  • Pianta un seme di pino in ogni contenitore e coprilo con non più di ¼ di pollice (6 mm) di terriccio. Posiziona i contenitori in una finestra soleggiata e innaffia quanto necessario per mantenere il terriccio leggermente umido. Non lasciare mai che la miscela si asciughi, ma non annaffiare fino a diventare inzuppata. Entrambe le condizioni possono uccidere il seme.
  • Una volta che la piantina è alta almeno 8 cm, trapianta l'albero all'aperto.
Immagine di AndreaKuipers

Lascia un commento