Piante di kiwi zona 3 – suggerimenti per coltivare viti di kiwi resistenti al freddo

Actinidia deliciosa, kiwi, è il tipo di kiwi che si trova al supermercato. Può essere coltivato solo in aree che hanno almeno 225 giorni di crescita senza gelo con temperature invernali moderate - zone USDA 8 e 9. Se ami il sapore del kiwi esotico ma non vivi in ​​tali zone temperate, non temere. Esistono circa 80 specie di Actinidia e diversi tipi sono viti di kiwi resistenti al freddo.

Kiwi per climi freddi

A. deliciosa è originaria della Cina meridionale, dove è considerata il frutto nazionale. All'inizio del 1900, questa pianta fu portata in Nuova Zelanda. Si pensava che il frutto (in realtà una bacca) avesse il sapore dell'uva spina, quindi venne chiamato "uva spina cinese". Durante gli anni '1950, il frutto fu coltivato ed esportato commercialmente e, quindi, fu coniato un nuovo nome per il frutto: kiwi, in riferimento all'uccello nazionale peloso e marrone della Nuova Zelanda.

Altre specie di Actinidia sono originarie del Giappone o dell'estremo nord della Siberia. Queste viti di kiwi resistenti al freddo sono tipi di kiwi adatti per la zona 3 o anche per la zona 2. Sono indicate come varietà super resistenti. A. kolomikta è la pianta di kiwi più resistente e adatta come pianta di kiwi della zona 3. Altri due tipi di kiwi per la zona 3 sono A. arguta e A. polygama, anche se si dice che il frutto di quest'ultimo sia piuttosto insipido.

Le migliori piante di kiwi della zona 3

Actinidia kolomikta - Actinidia kolomikta, come detto, è la più resistente al freddo e può tollerare minime fino a -40 ° C (-40 ° C), anche se la pianta può non dare frutti dopo un inverno molto freddo. Occorrono solo circa 130 giorni senza gelo per maturare. A volte viene chiamato kiwi "Arctic Beauty". Il frutto è più piccolo di quello di A. arguta, ma delizioso.

La vite crescerà fino ad almeno 10 piedi di lunghezza e si diffonderà per 3 piedi. Il fogliame è abbastanza bello da essere usato come pianta ornamentale con foglie variegate di rosa, bianco e verde.

Come con la maggior parte dei kiwi, A. kolomikta produce fiori maschili o femminili, quindi per ottenere frutti, uno di ciascuno deve essere piantato. Un maschio può impollinare tra 6 e 9 femmine. Come è comune in natura, le piante maschili tendono ad essere le più colorate.

Questo kiwi prospera in ombra parziale con terreno ben drenante e un pH di 5.5-7.5. Non cresce troppo velocemente, quindi necessita di pochissime potature. Eventuali potature dovrebbero essere effettuate a gennaio e febbraio.

Molte delle cultivar hanno nomi russi: Aromatnaya è così chiamata per il suo frutto aromatico, Krupnopladnaya ha il frutto più grande e si dice che Sentayabraskaya abbia un frutto molto dolce.

Actinidia arguta - Altro kiwi per climi freddi, A. arguta è un vitigno molto vigoroso, più utile per vagliatura ornamentale che per frutto. Questo perché generalmente muore fino a terra durante gli inverni freddi, quindi non fruttifica. Può crescere fino a più di 20 piedi di lunghezza e 8 piedi di diametro. Poiché la vite è così grande, i tralicci dovrebbero essere più robusti.

La vite può essere coltivata su un graticcio e poi abbassata a terra prima della prima gelata. Viene quindi ricoperta da uno spesso strato di paglia e poi la neve ricopre la vite. All'inizio della primavera, il traliccio viene riportato in posizione verticale. Questo metodo preserva la vite e i boccioli dei fiori così la pianta darà frutti. Se coltivate in questo modo, potate severamente le viti in inverno. Sfoltisci rami deboli e germogli d'acqua. Elimina la maggior parte delle canne vegetative e taglia il resto delle canne fino ai corti speroni fruttiferi.

Immagine di Alexander62

Lascia un commento