Posso potare una palma pindo – impara a potare una palma pindo

La palma pindo (Butia capitata) è una palma spessa a crescita lenta che è popolare nelle zone da 8 a 11, dove è resistente all'inverno. Le palme sono disponibili in un'ampia varietà di forme, dimensioni e specie, e non è sempre chiaro quanto ogni albero debba essere potato, se non del tutto. Continua a leggere per saperne di più su come e quando potare una palma pindo.

Devo potare una palma Pindo?

Le palme del pindo devono essere potate? Se sei abbastanza fortunato da avere una palma pindo che cresce nel tuo giardino, potresti essere tentato di tagliarla. Man mano che il palmo cresce, ha la tendenza a diventare un po 'irregolare. Ogni anno l'albero produrrà otto nuove foglie. Le foglie in realtà consistono in un gambo lungo 4 piedi (1.2 m.) Coperto di spine e foglie lunghe 10 pollici (25 cm.) Che crescono da esso in direzioni opposte.

Quando questi rami di foglie invecchiano, si arricciano verso il tronco dell'albero. Alla fine, le foglie più vecchie diventeranno gialle e infine marroni. Sebbene possa essere allettante, non dovresti tagliare le foglie a meno che non siano completamente morte, e anche in questo caso devi stare attento.

Come potare una palma Pindo

Il taglio del dorso di un palmo di pindo dovrebbe essere fatto solo se le foglie sono completamente marroni. Anche allora, assicurati di non tagliarli a filo con il tronco. L'aspetto ruvido del tronco di una palma pindo è in realtà costituito da mozziconi di foglie morte. Assicurati di lasciare diversi pollici (5-7.5 cm) di gambo o rischi di esporre l'albero alle infezioni.

Un caso in cui tagliare il dorso di una palma di pindo va bene è quando l'albero produce fiori. Se lasciati al loro posto, i fiori lasceranno il posto a frutti che, sebbene commestibili, sono spesso un fastidio quando cadono. Puoi tagliare i gambi dei fiori appassiti per evitare il problema della lettiera di frutta.

Immagine di Foresta e Kim Starr