Potatura generale delle erbe: impara come e quando potare le erbe

Devo potare le erbe? Potare un'erba quando è robusta e cresce come un matto può sembrare controproducente, ma la potatura delle erbe per la crescita si traduce in piante più sane e attraenti. La potatura migliora anche la circolazione dell'aria intorno alle piante. 

La parte difficile è sapere quali erbe necessitano di potatura ed esattamente quando potarle. Esistono molti tipi di piante erbacee e non tutte sono uguali. Tuttavia, queste informazioni sulla potatura generale delle erbe dovrebbero rendere le cose un po 'più chiare.

Quando potare le erbe: quali erbe necessitano di potatura?

Le erbe a foglia (erbacee) tra cui coriandolo, origano, erba cipollina, basilico dolce, menta, dragoncello e basilico vengono coltivate per il loro fogliame aromatico e saporito. Senza potature regolari, le piante inizieranno a morire dopo la fioritura. La potatura generalmente prolunga la loro vita utile fino alla fine della stagione di crescita. 

Sentiti libero di pizzicare spesso la nuova crescita nella parte superiore delle piante, a partire da quando le erbe sono giovani. Non aspettare che le piante siano esili e ricoperte di vegetazione. Rimuovere uno o due pollici (da 2.5 a 5 cm) della punta costringerà la pianta a ramificarsi, creando così una pianta più piena e folta.

Tuttavia, se le erbe frondose diventano lunghe e con le gambe lunghe, puoi tranquillamente tagliare la schiena a metà della sua altezza.

Le erbe legnose (sempreverdi) come la salvia, il timo e il rosmarino dovrebbero essere potate una volta all'anno, in autunno o preferibilmente quando emerge una nuova crescita in primavera. Queste erbe diventano più legnose con l'invecchiamento e gli steli legnosi non producono foglie. Le erbe legnose sono piante resistenti, ma è meglio non rimuovere più di un terzo della crescita di una pianta in qualsiasi momento. Una potatura troppo severa può danneggiare o addirittura uccidere le erbe.

La lavanda, tuttavia, è un po 'diversa. Taglia la lavanda dopo la prima fioritura, quindi pota circa i due terzi dell'altezza della pianta dopo che le ultime fioriture sono svanite.

Suggerimenti per la potatura delle erbe per la crescita

Potare secondo necessità per rimuovere i fiori, poiché i fiori privano le piante di energia e riducono l'aroma e il sapore. Tuttavia, lascia alcuni fiori sul posto se vuoi raccogliere i semi. In generale, interrompi la potatura delle erbe circa otto settimane prima della prima data media di gelata nella tua zona. La potatura troppo tardi nella stagione produce una nuova crescita tenera che rischia di essere danneggiata dal freddo invernale.

Le unghie funzionano meglio per la potatura della maggior parte delle erbe, ma le piante più legnose possono richiedere cesoie da potatura. Pizzica o taglia i gambi in modo pulito, poiché i tagli irregolari possono favorire la malattia. Pizzica o taglia dove una foglia cresce dallo stelo. Quando potare le erbe? La mattina è il momento migliore, poiché l'aroma e il sapore sono al loro apice all'inizio della giornata quando l'aria è fresca.

Immagine di snjewelry