Problemi con le piante di aneto: risoluzione dei problemi delle malattie delle piante di piante infestanti

Come con la maggior parte delle erbe, l'aneto (Anethum graveolens) è una pianta abbastanza facile da coltivare. Anche così, il giardiniere potrebbe dover affrontare la sua parte di problemi con le piante di aneto, dai parassiti alle malattie delle piante di aneto. Il seguente articolo contiene informazioni sull'identificazione e il trattamento delle malattie che colpiscono le piante di aneto.

Problemi con le piante di aneto

L'aneto è una pianta erbacea coltivata come annuale. Un membro della famiglia delle Apiaceae, l'aneto è coltivato per le sue foglie e semi che vengono utilizzati negli alimenti e in medicina. Dill significa "calmare o lenire", alludendo al suo antico uso per calmare mal di stomaco o bambini colici.

Si ritiene che abbia origine nel Mediterraneo, l'aneto (come altre erbe mediterranee) può essere coltivato in una varietà di terreni, ma prospera in terriccio sabbioso ben drenante, ricco di materia organica. Ancora una volta, come i suoi parenti mediterranei, Dill è un amante del sole e ha bisogno di 6-8 ore di sole diretto ogni giorno.

La pianta viene coltivata sia per i suoi semi che vengono prodotti una volta che i capolini gialli a forma di stella iniziano a morire o per il suo fogliame piumato simile a una felce. A Dill non piace essere trapiantato, quindi è meglio dirigere la semina in primavera una volta passato tutto il pericolo di gelo. Una volta che le piante sono emerse (7-21 giorni dopo), sottile a 12-15 pollici tra le piante. Successivamente, promuovi un'abitudine cespugliosa potando regolarmente le piante e fai attenzione a non innaffiare troppo.

Una volta che le piante si sono stabilite, è meno probabile che soccombano ai problemi delle piante di aneto. Detto questo, ci sono sempre gli afidi che sembrano essere attratti da qualsiasi cosa verde e una miriade di altri parassiti che devono essere tenuti d'occhio. Le malattie delle piante di aneto sono generalmente più mortali dell'infestazione da parassiti, ma i parassiti spesso sono la fonte di malattie da aneto. Identificare e trattare tempestivamente questi problemi con l'aneto sono le chiavi per salvare le piante di aneto.

Malattie di aneto

Come accennato, gli insetti sono spesso i vettori di malattie e gli afidi sono uno dei principali colpevoli. Le infestazioni da afidi possono causare l'acquisizione di aneto Carota Motley Dwarf disease. Questa malattia è causata da due virus, il virus della carota foglia rossa e il virus della chiazza della carota, entrambi devono essere presenti per infettare la pianta.

La malattia causa lo scolorimento giallo e rosso delle foglie e un arresto generale della crescita delle piante. Come suggerisce il nome, le carote sono l'origine di questa malattia, gli afidi la trasmettono. Per prevenire questa malattia dell'aneto, controlla gli afidi con sapone insetticida ed evita di piantare l'erba vicino alle aree del giardino dove le carote hanno svernato.

Altre malattie che colpiscono le piante di aneto non sono affatto legate agli insetti ma ai funghi. Il fungo della ruggine fogliare di Cercospora è una di queste malattie che causa aree necrotiche sulla pianta accompagnate da un alone caratteristico. Queste macchie morenti iniziano a fondersi insieme, provocando ampie regioni necrotiche con il risultato della morte delle foglie. Questa malattia può essere il risultato di seme infestato che viene poi diffuso tramite vento, pioggia o irrigazione. Per contrastare la ruggine delle foglie di cercospora, utilizzare semi privi di malattie, ruotare le colture, eliminare i detriti del raccolto e utilizzare spray fungicidi secondo le istruzioni del produttore.

Un'altra malattia fungina, che si attenua, può anche affliggere l'aneto. Questa malattia provoca semi molli e in decomposizione che non germinano o piantine che emergono con lesioni rossastre attorno ai loro steli e subito dopo muoiono. Le spore fungine possono essere diffuse nell'acqua, nel suolo o sulle attrezzature. Il trattamento prevede l'applicazione di un fungicida ai semi prima della semina; piantare in letti rialzati per favorire il drenaggio del suolo; ed evitare di piantare in terreno fresco, umido e scarsamente drenante.

Altre malattie fungine che affliggono l'aneto sono il fungo della peronospora e il fungo dell'oidio.

  • Il fungo della peronospora appare come macchie gialle sul fogliame accompagnate da una crescita bianca e soffice sul lato inferiore delle foglie. Con il progredire della malattia, le macchie gialle iniziano a scurirsi. Questa malattia colpisce le foglie giovani e tenere ed è favorita dalle foglie bagnate. Usa semi esenti da malattie, non sovraffollare le piante e ruota le colture per ridurre al minimo l'incidenza della peronospora.
  • L'oidio sembra proprio quello che sembra, una crescita polverosa che attacca foglie e steli di fiori. I risultati sono foglie clorotiche e fiori distorti. Questa malattia fungina può fluttuare sulle correnti d'aria per lunghe distanze ed è favorita da condizioni di elevata umidità unite a temperature moderate. Evita di concimare eccessivamente e applica fungicidi protettivi per evitare che questa malattia colpisca l'aneto. Se l'infezione viene individuata all'inizio della stagione, trattare con un'applicazione di zolfo.

Trattare i problemi con Dill

Ci sono alcuni denominatori comuni quando si trattano problemi di malattia con l'aneto. Questi includono:

  • Piantare semi resistenti alle malattie, quando possibile
  • Mantenere il giardino libero da detriti vegetali ed erbacce che fungono da paradisi per malattie e insetti che li trasmettono
  • Trattamento delle infestazioni di insetti
  • Colture rotanti
  • Piantare aneto in un terreno ben drenante
  • Annaffiare la mattina presto alla base delle piante in modo che il fogliame non rimanga bagnato
  • Utilizzare pratiche igieniche su strumenti, stivali e guanti per evitare la diffusione di malattie

Lascia un commento