Raccolta dei semi di papavero: come raccogliere i semi di papavero dalle piante

I semi di papavero aggiungono croccantezza e sapore a molti tipi di prodotti da forno. Questi minuscoli semi saporiti provengono dal bellissimo fiore di papavero, Papever somniferum. Ci sono molte altre splendide specie di papaveri che prosperano in una varietà di condizioni. Salvare i semi di papavero aiuterà a perpetuare le piante colorate per gli anni a venire. È anche un progetto piuttosto divertente, mentre aspetti che il grande baccello inizi a vibrare. Ciò indica che è quasi ora di un raccolto di semi di papavero, sia per uso culinario o semplicemente per continuare le piante nell'anno successivo.

Quando raccogliere i semi di papavero

Chi di noi non ha mai mangiato un meraviglioso muffin ai semi di papavero al limone o alle mandorle? I semi delicati conferiscono un sapore ricco e una delicata croccantezza che aggiunge una dimensione unica ai prodotti da forno. I papaveri hanno una cattiva reputazione come parte del commercio dell'oppio, ma per i giardinieri sono semplicemente adorabili fiori di carta dai colori brillanti. Queste piante facili da coltivare sono anche semplici da propagare dal seme.

I papaveri generalmente fioriscono nella tarda primavera all'inizio dell'estate. Crescono in pieno sole in un terreno ricco e ben drenato. Quando i petali delicati iniziano a cadere, l'ovaia si sviluppa nel frutto della pianta, un baccello paffuto. Questo baccello contiene centinaia di minuscoli semi neri, che sono commestibili in alcune specie.

I baccelli sono verdi quando sono giovani e cedevoli. Quando il clima è asciutto verso la fine della stagione di crescita, i baccelli iniziano a diventare marroni e sviluppano un carapace duro. Questo alla fine si aprirà, rilasciando il piccolo seme. Devi aspettare che i baccelli siano completamente asciutti per un raccolto di semi di papavero. La raccolta dei semi di papavero troppo presto può influire sulla loro vitalità e capacità di germogliare.

Puoi dire quando i baccelli sono maturi scuotendo il gambo. Se il baccello fa rumore, è un buon indicatore che è ora di raccogliere. Di solito questo è da 80 a 90 giorni dopo la semina.

Come raccogliere i semi di papavero

Identificare quando raccogliere i semi è solo una parte dell'equazione. Devi anche sapere come raccogliere i semi di papavero per evitare che i semi minuscoli si diffondano. Puoi guardare le piante come un falco e raccoglierle appena prima che si spaccino o quando i baccelli tintinnano e asciugare il baccello fino a quando non si rompe su una cremagliera con un vassoio sotto di esso o in un tubo di nylon appeso in un luogo asciutto e caldo.

In alternativa, puoi lasciare asciugare i baccelli sulla pianta e insaccarli singolarmente con un canovaccio o vecchie calze di nylon. La raccolta dei semi di papavero in questo modo garantisce che il seme abbia raggiunto la maturità. Se stai salvando i semi di papavero dai baccelli secchi raccolti, potrebbe esserci una certa variabilità nella germinazione, poiché alcuni semi potrebbero non aver avuto il tempo di maturare.

Preservare il raccolto di semi di papavero

Per conservare i semi per la prossima stagione, asciugali per un paio di settimane in un contenitore aperto. Quindi versare il seme in un contenitore di vetro con un coperchio aderente. I semi culinari manterranno il sapore fino a un anno se il contenitore viene conservato in un luogo fresco, asciutto e buio. Il seme per la crescita dovrebbe essere piantato l'anno successivo per ottenere i migliori risultati.

Semina i semi nel tardo autunno o all'inizio della primavera. Copri i semi con un setaccio di terra molto trovato, poiché i semi di papavero richiedono luce per germogliare. La germinazione avverrà in 2-4 settimane. Le piantine sono resistenti al freddo e dovrebbero essere diluite a 4-6 pollici di distanza (da 1.6 a 2.4 cm.).

I semi possono anche essere seminati in casa da 4 a 5 settimane prima della data dell'ultimo gelo e trapiantati, ma attenzione, i papaveri non si trapiantano bene e ci si dovrebbe aspettare qualche fallimento del raccolto.

Una volta stabilite le piantine, necessitano di annaffiature occasionali ma sono un fiore abbastanza autosufficiente. Goditi le loro fioriture dai colori vivaci e gli affascinanti baccelli fino al momento del prossimo raccolto.

Immagine di EtiAmmos

Lascia un commento