Riproduzione dell’albero di papaia: metodi comuni di propagazione della papaia

La papaia è uno strano frutto che merita più attenzione. Secondo quanto riferito, il frutto preferito di Thomas Jefferson, questo nativo del Nord America è qualcosa come una banana polposa con semi che germogliano nei boschetti in natura. Ma cosa succede se ne vuoi uno nel tuo giardino? Continua a leggere per saperne di più sui metodi di riproduzione dell'albero di papaia e su come propagare una papaia a casa.

Propagazione di papaia per seme

Il modo più comune e di successo di propagare i papaveri è la raccolta e la semina dei semi. In effetti, la fase di raccolta non è nemmeno del tutto necessaria, poiché l'intero frutto della papaia può essere piantato nel terreno in autunno, con ottime probabilità che produca germogli in primavera.

Se desideri raccogliere i semi dal frutto, tuttavia, è importante lasciare che il frutto maturi prima fino alla maturità, poiché tende a cadere dall'albero mentre è ancora verde. Lascia riposare il frutto in un luogo arioso finché la polpa non si ammorbidisce, quindi rimuovi i semi.

Lascia asciugare i semi, scarificali e poi conservali in un luogo freddo per due o tre mesi. In alternativa, puoi seminare direttamente all'aperto nel tardo autunno dopo la scarificazione.

Propagazione di papaie mediante innesto

I papaveri possono generalmente essere innestati con successo utilizzando più tecniche di innesto e germogliamento. Prendi marze in inverno da alberi dormienti che hanno 2 o 3 anni e innestali su altri portainnesti di papaia.

Propagazione di papaia attraverso talee

La propagazione degli alberi di papaia attraverso talee è possibile, ma non ha un tasso di successo particolarmente elevato. Se vuoi provarlo, prendi delle talee di conifere di 6-8 cm a fine estate.

Immergi le talee nell'ormone radicante e immergile in un terreno di coltura ricco e umido. È meglio eseguire diverse talee, poiché la percentuale di successo del rooting è generalmente molto bassa.

Immagine di chipmunk_1

Lascia un commento