Scopri la cura delle piante ragno

La pianta ragno (Chlorophytum comosum) è considerata una delle piante d'appartamento più adattabili e la più facile da coltivare. Questa pianta può crescere in una vasta gamma di condizioni e soffre di pochi problemi, oltre alle punte marroni. La pianta ragno è così chiamata a causa delle sue piante simili a ragni, o spiderettes, che penzolano dalla pianta madre come ragni su una ragnatela. Disponibili in varietà verdi o variegate, queste spiderette spesso iniziano come piccoli fiori bianchi.

Suggerimenti per il giardinaggio per piante ragno e cura generale delle piante ragno

Prendersi cura delle piante ragno è facile. Queste piante resistenti tollerano molti abusi, rendendole eccellenti candidate per i giardinieri principianti o per quelli senza il pollice verde. Fornisci loro un terreno ben drenato e una luce brillante e indiretta e prospereranno. Innaffiali bene ma non lasciare che le piante diventino troppo inzuppate, il che può portare alla putrefazione delle radici. In effetti, le piante ragno preferiscono asciugarne un po 'tra un'annaffiatura e l'altra.

Quando ti prendi cura delle piante ragno, tieni presente anche che godono di temperature più fresche - da 55 a 65 F. (13-18 C.). Le piante ragno possono anche beneficiare di potature occasionali, tagliandole alla base.

Poiché le piante ragno preferiscono un ambiente semi-vaso, rinvasale solo quando le loro radici grandi e carnose sono altamente visibili e l'irrigazione è difficile. Le piante ragno possono essere facilmente propagate anche attraverso la divisione della pianta madre o piantando le piccole spiderette.

Spiderette pianta ragno

Con l'aumentare della luce del giorno in primavera, le piante ragno dovrebbero iniziare a produrre fiori, sviluppandosi infine in bambini o spiderettes di piante ragno. Ciò potrebbe non accadere sempre, tuttavia, poiché solo le piante mature con abbastanza energia immagazzinata produrranno spiderette. Le spiderettes possono essere radicate nell'acqua o nel suolo, ma generalmente produrranno risultati più favorevoli e un apparato radicale più forte quando piantate nel terreno.

Idealmente, il metodo migliore per radicare le spiderettes delle piante ragno è lasciare che la pianta rimanga attaccata alla pianta madre. Scegli una spiderette e mettila in un vaso di terra vicino alla pianta madre. Tienilo ben irrigato e una volta radicato, puoi tagliarlo dalla pianta madre.

In alternativa, puoi tagliare una delle piantine, metterla in una pentola di terra e annaffiare abbondantemente. Metti la pentola in un sacchetto di plastica ventilato e mettilo in un luogo luminoso. Una volta che la spiderette è ben radicata, rimuovila dal sacchetto e cresci come al solito.

La pianta del ragno lascia la doratura

Se inizi a notare che le foglie della pianta ragno si imbruniscono, non c'è motivo di preoccuparsi. La doratura delle punte delle foglie è abbastanza normale e non danneggerà la pianta. Questo è spesso il risultato del fluoro presente nell'acqua, che provoca l'accumulo di sale nel terreno. Di solito aiuta a lisciviare periodicamente le piante dando loro un'annaffiatura accurata per eliminare i sali in eccesso. Assicurati di far defluire l'acqua e ripeti se necessario. Può anche essere utile usare acqua distillata o persino acqua piovana sulle piante invece di quella della cucina o del rubinetto esterno.

Immagine di Sammy Jones