Spinaci idroponici indoor: come coltivare gli spinaci idroponici

Gli spinaci sono un ortaggio da giardino facilmente coltivato che offre eccellenti benefici per la salute. Sfortunatamente, molti giardinieri vivono in aree in cui la stagione di crescita degli spinaci è limitata alla primavera e all'autunno. Per prolungare la stagione, alcuni giardinieri hanno provato a coltivare spinaci idroponici in casa, ma con scarso successo.

Alcuni trovano che gli spinaci idroponici indoor diventano amari. Questo lascia i giardinieri domestici a chiedersi: "come si coltivano spinaci idroponici che hanno un buon sapore?"

Suggerimenti per la coltivazione di spinaci idroponici

Non c'è dubbio, coltivare spinaci utilizzando l'idroponica è più difficile rispetto ad altri tipi di colture frondose, come la lattuga o le erbe aromatiche. Sebbene le tecniche di coltivazione siano simili, ci sono molti problemi che possono portare al fallimento del raccolto o agli spinaci dal sapore amaro. Per migliorare le tue percentuali di successo, prova questi suggerimenti dei coltivatori di spinaci idroponici indoor commerciali:

  • Usa semi freschi. Gli spinaci possono impiegare dai 7 ai 21 giorni per germogliare. È scoraggiante aspettare tre settimane solo per avere tassi di germinazione bassi a causa di semi vecchi.
  • Semina da quattro a cinque semi per buca. I coltivatori commerciali hanno ciascuno il proprio mezzo di germinazione preferito, ma il consenso è che una semina pesante garantisce almeno una piantina forte e sana per cellula o cubo.
  • Semi stratificati a freddo. Metti i semi di spinaci in frigorifero per una o tre settimane prima della semina. Alcuni coltivatori commerciali ritengono che un periodo di stratificazione fredda produca piante più sane.
  • Mantieni umidi i semi di spinaci. Scarsi tassi di germinazione e piante non parsimoniose si verificano quando i semi seminati possono seccarsi durante il processo di germinazione.
  • Non utilizzare tappetini riscaldanti per semi. Gli spinaci sono una coltura fresca che germina meglio tra 40 e 75 gradi F. (4-24 C.). Temperature più elevate comportano tassi di germinazione scadenti.
  • Piantagioni barcollanti. Per avere una scorta continua di spinaci freschi da raccogliere, semina i semi ogni due settimane.
  • Calcola il tempo per il passaggio all'idroponica. Idealmente, evita di posizionare le piantine di spinaci nel sistema idroponico fino a quando le radici non si sono estese dal terreno di germinazione. La piantina dovrebbe essere alta da 2 a 3 pollici (2-7.6 cm) e avere da tre a quattro foglie vere. Se necessario, indurisci le piantine.
  • Controlla la temperatura. Come raccolto con clima fresco, gli spinaci crescono in modo ottimale con una temperatura diurna compresa tra 65 e 70 gradi F. (18-21 C.) e temperature notturne tra 60 e 65 gradi F. (16-18 C.) gamma. Le temperature più calde fanno schizzare gli spinaci che aumenta l'amarezza.
  • Non fertilizzare eccessivamente gli spinaci. Inizia a nutrire le piantine di spinaci quando vengono trapiantate nel sistema idroponico. I coltivatori commerciali raccomandano una soluzione più debole di nutrienti idroponici per iniziare (circa ¼ di forza) e aumentare gradualmente la forza. La bruciatura della punta delle foglie indica che i livelli di azoto sono troppo alti. Gli spinaci idroponici indoor beneficiano anche di calcio e magnesio aggiuntivi.
  • Evita la luce eccessiva. Per una crescita ottimale, mantieni 12 ore di luce al giorno quando coltivi gli spinaci utilizzando l'idroponica. La luce nello spettro dei colori blu promuove la crescita delle foglie ed è desiderabile per la produzione idroponica di spinaci.
  • Ridurre la forza e la temperatura del fertilizzante prima del raccolto. Il trucco per produrre spinaci dal sapore più dolce è ridurre la temperatura ambiente di alcuni gradi e diminuire la forza dei nutrienti idroponici quando le piante di spinaci sono prossime alla maturità.

Mentre la coltivazione di spinaci idroponici in casa richiede più attenzione rispetto ad altre colture, produrre un raccolto commestibile dal seme al raccolto in appena cinque settimane e mezzo ne vale la pena!

Immagine di vaakim

Lascia un commento