Suggerimenti per prendersi cura di un cactus a matita

La pianta del cactus a matita appartiene alla famiglia delle piante grasse Euphorbia. Un altro nome comune per la pianta è Milkbush a causa della linfa torbida che rilascia quando ferita. Sii cauto quando ti prendi cura di un cactus a matita; la linfa è tossica e può causare problemi ad alcune persone. Il cactus a matita necessita di alti livelli di luce e di umidità moderatamente bassa. È una pianta d'appartamento eccellente e fornisce una silhouette interessante. Impariamo come coltivare cactus a matita nella tua casa.

Informazioni sulla pianta del cactus a matita

Il cactus a matita è una grande pianta originaria dell'Africa e dell'India. La pianta è ideale per i luoghi caldi e soleggiati all'interno o per la coltivazione in serra. La cura del cactus a matita è minima. L'Euphorbia tirucalli, o cactus a matita, è una pianta tropicale che può raggiungere un'altezza di 30 metri nell'habitat.

Gli steli sono sottili e leggermente dentati senza fogliame evidente. I rami hanno il diametro di una matita, da cui prende il nome. La nuova crescita all'estremità può essere tinta di rosa e avere minuscole foglie che scompaiono con la maturazione del ramo.

Come prendersi cura di un cactus a matita

Un cactus a matita ha bisogno di pochissime cure e può anche essere trascurato se è piantato e posizionato correttamente. Il terreno deve essere leggermente granuloso e ben drenante. Il contenitore da utilizzare potrebbe essere una pentola non smaltata che permetterà all'umidità in eccesso di evaporare.

Le piante di euforbia sono abbastanza adatte ad ambienti di fertilità limitata e la cura del cactus a matita richiede solo una concimazione in primavera. Pieno sole e temperature di almeno 65 F. (18 C.) o più calde sono necessarie quando si impara a prendersi cura di un cactus a matita.

Il cactus a matita è facile da coltivare. Avrà bisogno di acqua circa ogni due o tre settimane in estate, ma non in inverno. Lascia asciugare la pianta tra un'irrigazione e l'altra.

Bisogna fare attenzione quando si prende cura di un cactus a matita per evitare la linfa. Anche la protezione degli occhi è necessaria perché la pianta del cactus a matita produce una tossina che può causare una reazione anafilattica. Nella maggior parte dei casi può essere risolto con antistaminico, ma occasionalmente si verificano reazioni più gravi e sono difficili da eliminare.

Cura delle talee di cactus a matita

Il cactus a matita è molto facile da propagare con talee. Bisogna fare molta attenzione quando si raccolgono e si piantano questi per evitare la linfa, ma le talee si radicano facilmente. Avrai bisogno di piccoli vasi, un terreno fuori suolo per prevenire marciumi e agenti patogeni e una bottiglia di nebbia. Prendi le talee con una lametta sterile e lasciale asciugare per due giorni fino a formare un callo. Inserisci le talee nel terreno di almeno 2.5 cm di profondità e nebulizza.

Prendersi cura di un taglio di cactus a matita richiede poca luce e leggermente più umidità rispetto alle piante completamente stabilite. Una volta che inizia la nuova crescita, introdurre gradualmente la pianta a una luce più alta e ridurre l'irrigazione. Il cactus colpirà il tuo soffitto in pochi anni, quindi non aver paura di potarlo e usa le talee per creare nuove piante di cactus a matita.

Immagine di Katharina13

Lascia un commento