Viti rampicanti Hoya: impara a prenderti cura delle piante di cera Hoya

Le viti Hoya sono piante da interno assolutamente sbalorditive. Queste piante uniche sono originarie dell'India meridionale e prendono il nome da Thomas Hoym, giardiniere del duca di Northumberland e coltivatore che ha portato l'attenzione sull'Hoya. La vite rampicante Hoya è facile da curare nella maggior parte delle situazioni domestiche, a condizione che ottengano molta luce indiretta e alta umidità. Queste sono piante longeve che preferiscono condizioni di crescita anguste. Con un po 'di attenzione e conoscenza su come prendersi cura di Hoya, queste piante possono essere tramandate di generazione in generazione.

Informazioni sulle piante di cera Hoya

Tra i nomi pittoreschi di Hoya ci sono la pianta di cera e il fiore di porcellana. Questa è una pianta tropicale, più adatta alla coltivazione indoor in tutti i climi tranne quelli più caldi. I fiori possono essere una rarità nelle situazioni domestiche ma, se sei fortunato, i fiori delicati presentano un display perfetto che sembra quasi troppo bello per essere reale. Hoya è una pianta fantastica per un giardiniere principiante per imparare la cura delle piante da interno.

Ci sono oltre 2,000 piante nel genere Hoya. Detto questo, la Hoya carnosa è la più comunemente coltivata per la coltivazione domestica. È interessante notare che è nella famiglia Milkweed, la stessa famiglia di piante che sono il principale sostentamento per le farfalle monarca.

Le piante di Hoya si propagano facilmente per talea. Le talee si radicano facilmente in acqua normale (utilizzare l'acqua piovana per ottenere i migliori risultati) o con l'estremità tagliata inserita nel terreno viola africano mescolato a metà con perlite. In circa due anni, il taglio darà luogo a una pianta matura capace di fiorire. La facilità di propagazione rende la coltivazione di viti Hoya da regalare a familiari e amici quasi senza sforzo e ti consente di trasmettere questa straordinaria pianta.

Come prendersi cura delle piante di cera Hoya

Le piante di Hoya dovrebbero essere tenute fuori dalla luce intensa del giorno, poiché ciò potrebbe bruciare le foglie. Hanno bisogno di luce intensa ma indiretta. Innaffia la pianta abbastanza frequentemente in primavera e in estate da mantenere il terreno umido. Anche la nebulizzazione è una buona idea a meno che la pianta non venga tenuta nel bagno dove il vapore della doccia manterrà l'aria umida.

Non è necessario potare un Hoya; infatti, i viticci alle estremità sono dove crescerà nuovo fogliame e si svilupperanno i fiori. Le temperature ottimali per la cura delle piante di cera nella stagione di crescita sono 65 gradi Fahrenheit (18 C.) di notte e 80 F. (27 C.) durante il giorno.

Le piante di cera Hoya non crescono attivamente in inverno, ma hanno bisogno di luce e acqua. Fornire alla pianta una luce indiretta brillante in una zona fresca della casa priva di correnti d'aria. Ricorda, questa è una pianta tropicale e non può tollerare il freddo, ma temperature di 50 gradi Fahrenheit (10 ° C) aiuteranno a forzare l'Hoya in dormienza.

Hoya in inverno non ha bisogno di tanta acqua come in estate. Aspetta che i primi centimetri di terreno siano asciutti. Nebulizzare le piante che si trovano vicino a forni di essiccazione o altre fonti di calore più volte alla settimana per aumentare l'umidità. In alternativa, la vite rampicante Hoya può avere il suo contenitore su un piattino riempito con piccola ghiaia e acqua per aumentare l'umidità intorno alla pianta senza che le sue radici siano inzuppate. La fertilizzazione non fa parte della cura delle piante di cera in inverno.

Cocciniglie, afidi e squame sono i parassiti di maggior rilievo. Combatti con olio orticolo.

Immagine di Nata7707

Lascia un commento