Come propagare le piante – propagazione delle piante per principianti

Le piante sono organismi sorprendenti. Nella maggior parte dei casi producono il proprio seme o iniziano nuove versioni di se stessi attraverso stoloni, corridori, bulbi, cormi e molti altri metodi. La propagazione delle piante per i principianti è spesso una questione di tentativi ed errori, ma alcuni suggerimenti possono aiutare a garantire il successo.

Imparare a propagare le piante si basa solo sulla conoscenza di alcuni dei modi più comuni in cui le piante si riproducono e su un po 'di informazioni sui modi di utilizzare ciascun metodo. 

Nozioni di base sulla propagazione

Se hai mai iniziato un seme nella scuola elementare, probabilmente conosci i fondamenti di questo modo più semplice per coltivare una pianta. Tuttavia, ci sono altre basi di propagazione per alcune varietà di piante che esulano dall'avvio del seme. I semi sono il primo modo di propagarsi per i principianti, ma ci sono molti altri modi per avviare nuove piante.

La propagazione dei semi è probabilmente lo stile che la maggior parte di noi conosce, ma non è l'unico modo. Nella maggior parte dei casi, il seme viene semplicemente seminato nel terreno, tenuto caldo e umido e crescerà. Alcuni semi richiedono però una preparazione speciale. Ci sono quelli che necessitano di essere vernalizzati o di un lungo periodo di raffreddamento. Altri hanno bisogno di scarificazione o danni allo scafo per aiutare le piantine a fuggire, e altri hanno bisogno di stratificazione o di un breve periodo di temperature più fresche.

Per sapere di quale seme ha bisogno, considera qual è la sua tolleranza al freddo e dove cresce in modo nativo. Questo ti darà un'idea di quale trattamento richiederanno i tuoi semi di piante. Se non hai la più pallida idea, prova diversi semi in un modo diverso e vedi quale funziona meglio.

Spesso puoi iniziare a seminare più rapidamente avvolgendolo in un tovagliolo di carta bagnato in un sacchetto per alcuni giorni. Presto vedrai radici e il seme germoglierà, pronto per il terreno.

Come propagare le piante in altri modi

I semi non sono sempre la risposta. Alcune piante, come gli alberi da frutto, necessitano dell'innesto per produrre frutti identici alla pianta madre. Altri si propagheranno meglio attraverso la divisione. La maggior parte delle piante perenni appartiene a questa categoria e può essere separata per creare nuove piante. Altre piante ancora sono più facili da iniziare da talee della pianta madre, o nel caso di varietà legnose, dal taglio del fusto o dalla stratificazione dell'aria.

Non per diventare troppo complesso, ma una talea proviene da una specie erbacea e può radicare nell'acqua. Il taglio dello stelo è un processo in cui si posiziona l'estremità tagliata in un mezzo inumidito, mentre con la stratificazione d'aria viene realizzata una ferita nel legno, imballata con muschio di sfagno umido e ricoperta di plastica per radicare.

Propagazione per principianti

La propagazione più semplice per i principianti è da seme o talee. Nel caso del seme, prestare attenzione al pacchetto di semi. Dovrebbe dire quando iniziare il seme, quanto in profondità piantare, se è meglio iniziare al chiuso o all'aperto e quando piantare all'esterno se iniziato all'interno. Conosci la tua zona in modo da poter capire la mappa della zona. Usa un buon terreno di partenza per i semi o crea la tua miscela sterilizzata per ridurre la possibilità di malattie fungine.

Con le talee, la tua migliore possibilità è da materiale vegetale giovane. In genere, tutto ciò che devi fare è mettere il taglio in un bicchiere di acqua fresca o denaturata. Cambia l'acqua ogni giorno. Una volta che vedi le radici, pianta il nuovo inizio in terriccio fresco. Questi semplici metodi sono quasi infallibili a condizione che le nuove piante abbiano sole, calore e umidità costante.

Immagine di Gingagi

Lascia un commento