Cos’è il fertilizzante a lenta cessione – suggerimenti per l’utilizzo di fertilizzanti a lenta cessione

Con così tanti fertilizzanti diversi sul mercato, il semplice consiglio di "concimare regolarmente" può sembrare confuso e complicato. L'argomento dei fertilizzanti può anche essere un po 'controverso, poiché molti giardinieri esitano a usare qualsiasi cosa che contenga sostanze chimiche sulle loro piante, mentre altri giardinieri non si preoccupano dell'uso di sostanze chimiche nel giardino. Questo è in parte il motivo per cui sono disponibili così tanti fertilizzanti diversi per i consumatori. Il motivo principale, tuttavia, è che piante diverse e tipi di terreno diversi hanno esigenze nutritive diverse. I fertilizzanti possono fornire questi nutrienti immediatamente o lentamente nel tempo. Questo articolo affronterà quest'ultimo aspetto e spiegherà i vantaggi dell'utilizzo di fertilizzanti a lenta cessione.

Cos'è il fertilizzante a rilascio lento?

In poche parole, i fertilizzanti a lenta cessione sono fertilizzanti che rilasciano una piccola quantità costante di nutrienti nel corso del tempo. Questi possono essere fertilizzanti organici naturali che aggiungono sostanze nutritive al terreno scomponendosi e decomponendosi naturalmente. Molto spesso, però, quando un prodotto è chiamato fertilizzante a lenta cessione, è fertilizzante rivestito con resina plastica o polimeri a base di zolfo che si decompongono lentamente dall'acqua, dal calore, dalla luce solare e / o dai microbi del suolo.

I fertilizzanti a rilascio rapido possono essere applicati eccessivamente o diluiti in modo improprio, il che può provocare la combustione delle piante. Possono anche essere rapidamente lisciviati dal terreno con piogge regolari o annaffiature. L'uso di fertilizzanti a lenta cessione elimina il rischio di ustioni da fertilizzante, rimanendo anche nel terreno più a lungo.

Per libbra, il costo dei fertilizzanti a lenta cessione è generalmente un po 'più costoso, ma la frequenza di applicazione con i fertilizzanti a lenta cessione è molto inferiore, quindi il costo di entrambi i tipi di fertilizzanti durante tutto l'anno è molto comparabile.

Utilizzo di fertilizzanti a rilascio lento

I fertilizzanti a lenta cessione sono disponibili e utilizzati su tutti i tipi di piante, graminacee, annuali, perenni, arbusti e alberi. Tutte le grandi aziende di fertilizzanti, come Scotts, Schultz, Miracle-Gro, Osmocote e Vigoro, hanno le proprie linee di fertilizzanti a lenta cessione.

Questi fertilizzanti a rilascio lento hanno lo stesso tipo di classificazione NPK dei fertilizzanti a rilascio immediato, ad esempio 10-10-10 o 4-2-2. Il tipo di fertilizzante a lenta cessione che scegli può essere basato sulla marca che preferisci personalmente, ma dovrebbe anche essere selezionato per le piante a cui è destinato il fertilizzante.

I fertilizzanti a lenta cessione per i tappeti erbosi, ad esempio, hanno generalmente un rapporto di azoto più elevato, come 18-6-12. Questi fertilizzanti per erba a lenta cessione sono spesso combinati con diserbanti per erbacce comuni, quindi è importante non utilizzare un prodotto come questo in aiuole o su alberi o arbusti.

I fertilizzanti a lenta cessione per piante da fiore o da frutto possono avere rapporti di fosforo più elevati. Un buon fertilizzante a lenta cessione per orti dovrebbe contenere anche calcio e magnesio. Leggere sempre attentamente le etichette dei prodotti.

Immagine di CTRPhotos

Lascia un commento