Fertilizzazione di piante in vaso all’aperto – come nutrire le piante in vaso all’aperto

A differenza delle piante coltivate nel terreno, le piante portacontainer non sono in grado di trarre nutrienti dal terreno. Sebbene il fertilizzante non sostituisca completamente tutti gli elementi utili nel terreno, l'alimentazione regolare delle piante da giardino in contenitore sostituirà i nutrienti lisciviati da frequenti annaffiature e manterrà le piante al meglio durante la stagione di crescita.

Dai un'occhiata ai seguenti suggerimenti per concimare le piante da vaso all'aperto.

Come nutrire le piante in vaso

Ecco alcuni tipi comuni di fertilizzanti per giardini in contenitore e come usarli:

  • Fertilizzante idrosolubile: Nutrire le piante da giardino in vaso con un fertilizzante idrosolubile è facile e conveniente. Basta mescolare il fertilizzante in un annaffiatoio secondo le indicazioni dell'etichetta e usarlo al posto dell'irrigazione. Come regola generale, il fertilizzante idrosolubile, che viene rapidamente assorbito dalle piante, viene applicato ogni due o tre settimane. In alternativa, puoi mescolare questo fertilizzante a metà forza e usarlo settimanalmente.
  • Fertilizzante secco (granulare): Per usare il fertilizzante secco, spargine una piccola quantità in modo uniforme sulla superficie del terriccio e poi innaffia bene. Utilizzare un prodotto etichettato per contenitori ed evitare fertilizzanti per prato secchi, che sono più forti del necessario e vengono lavati rapidamente.
  • Fertilizzanti a lento rilascio (time-release): I prodotti a rilascio lento, noti anche come rilascio a tempo o controllato, agiscono rilasciando una piccola quantità di fertilizzante nella miscela di impregnazione ogni volta che si innaffia. I prodotti a rilascio lento formulati per durare tre mesi sono buoni per la maggior parte delle piante in vaso, sebbene un fertilizzante a lunga durata sia utile per alberi e arbusti in vaso. Il fertilizzante a lenta cessione può essere miscelato nel terriccio al momento della semina o graffiato sulla superficie con una forchetta o una cazzuola.

Suggerimenti per l'alimentazione delle piante da giardino in contenitore

Non c'è dubbio che il fertilizzante per giardini in contenitore sia fondamentale, ma non esagerare. Troppo poco fertilizzante è sempre meglio che troppo.

Non iniziare a concimare le piante da giardino in contenitore immediatamente dopo la semina se il terriccio contiene fertilizzante. Inizia a nutrire le piante dopo circa tre settimane, poiché il fertilizzante incorporato viene solitamente lisciviato a quel punto.

Non nutrire le piante in vaso se le piante sembrano cadenti o appassite. Prima innaffia bene, quindi attendi che la pianta si riprenda. L'alimentazione è più sicura per le piante se il terriccio è umido. Inoltre, innaffia bene dopo la poppata per distribuire il fertilizzante in modo uniforme attorno alle radici. In caso contrario, il fertilizzante potrebbe bruciare radici e steli.

Fare sempre riferimento all'etichetta. Le raccomandazioni possono variare a seconda del prodotto.

Immagine di krblokhin

Lascia un commento