Cos’è il seme di canapa – suggerimenti per coltivare la canapa in giardino

La canapa era una volta un'importante coltura economica negli Stati Uniti e altrove. La pianta versatile aveva una miriade di usi, ma la sua relazione con la pianta di cannabis denigrata ha indotto molti governi a vietare la semina e la vendita di canapa. Il metodo principale di propagazione della pianta è il seme di canapa, che è anche utile nutrizionalmente ed esteticamente. La coltivazione della canapa dai semi richiede un letto di semina preparato con cura, molti nutrienti e molto spazio per queste grandi piante a crescita rapida.

Cos'è il seme di canapa?

La canapa è la varietà non psicoattiva della cannabis. Ha un grande potenziale come materiale in grani e fibre. Esistono varietà approvate per la semina a seconda di dove vivi, quindi è meglio consultare il tuo comune per determinare quali varietà sono consentite.

Ci sono anche specie che sono note per la migliore produzione di grano o fibra, quindi la selezione dipenderà dallo scopo del raccolto. Alcuni consigli su come coltivare i semi di canapa ti invieranno quindi verso un raccolto vivace, rapido e prolifico.

I semi di canapa contengono circa il 25% di proteine ​​e oltre il 30% di grassi, in particolare acidi grassi essenziali che hanno dimostrato di promuovere una salute ottimale. Questo li rende inestimabili come foraggio animale e nel consumo umano. Alcuni studi affermano addirittura che i semi riducono le malattie cardiache, minimizzano la sindrome premestruale e i sintomi della menopausa, aiutano la digestione e alleviano i sintomi dei comuni disturbi della pelle.

Usi della canapa

I semi di canapa vengono anche pressati per ottenere oli benefici. I semi vengono raccolti quando almeno la metà del seme visibile è marrone. I semi assumono un aspetto screpolato quando lo strato esterno si asciuga. Il seme di canapa è fortemente regolamentato e ottenere semi vitali entro i confini delle linee guida federali può essere difficile in alcune aree.

La fibra di canapa è un prodotto resistente e durevole che può essere trasformato in tessuti, carta e materiali da costruzione. L'olio di semi si presenta in cosmetici, integratori e altro. I semi sono usati negli alimenti, come foraggio per animali e persino nelle bevande. L'impianto è considerato utile in oltre 25,000 prodotti in settori quali mobili, alimenti, automobili, tessuti, prodotti personali, bevande, edilizia e integratori.

Sempre più stati e province consentono la coltivazione della canapa. È stato ipotizzato che la pianta potrebbe avere un impatto economico globale laddove i governi consentano il taglio della pianta.

Come coltivare i semi di canapa

Tieni presente che molte località vietano specificamente la coltivazione della canapa. Nelle aree in cui è consentito, probabilmente avrai bisogno di una licenza e aderirai a una rigida serie di regole uniche per ciascuna località. Se sei abbastanza fortunato da essere in grado di ottenere sementi certificate e certificate, dovrai fornire alla coltura un terreno profondamente lavorato con un pH di 6 o superiore.

I terreni devono essere ben drenanti, ma dovrebbero anche avere abbastanza materia organica per trattenere l'umidità poiché la canapa è un raccolto ad alta acqua. Richiede da 10 a 13 pollici (300-400 mm) di pioggia durante il periodo di crescita.

Semina diretta del seme dopo che tutto il pericolo di gelo è passato a temperature del suolo di almeno 42 gradi Fahrenheit (6 C.). In condizioni ottimali, il seme può germogliare in 24-48 ore, emergendo in 5-7 giorni. Entro 3-4 settimane, la pianta può essere alta 12 cm.

A causa della rapida crescita e dell'estremo vigore della canapa, pochi parassiti o malattie sono motivo di grande preoccupazione.

Disclaimer: Il contenuto di questo articolo è solo a scopo educativo e di giardinaggio. Prima di piantare la canapa nel tuo giardino, è sempre importante controllare se una pianta è consentita nella tua particolare area. Il tuo comune locale o l'ufficio di estensione possono aiutarti in questo.

Immagine di JensGade

Lascia un commento