Cura degli alberi di acerola: come coltivare i ciliegi delle Barbados

Cosa sono le ciliegie delle Barbados? La ciliegia delle Barbados (Malpighia punicifolia) è conosciuta con diversi nomi, tra cui acerola, ciliegia da giardino, ciliegia delle Indie occidentali, ciliegia spagnola, ciliegia fresca e molti altri. La ciliegia delle Barbados è originaria delle Indie occidentali, ma si è naturalizzata fino al Texas meridionale. È adatto per la coltivazione nelle zone di rusticità USDA da 9b a 11. Continua a leggere per ulteriori informazioni sulla ciliegia Barbados e impara a coltivare la ciliegia Barbados nel tuo giardino.

Informazioni sull'albero di acerola

La ciliegia delle Barbados, o acerola, è un grande arbusto o piccolo albero cespuglioso che raggiunge altezze mature di circa 12 piedi (3.5 m.). Questo attraente arbusto produce foglie spesse e verde brillante. Piccoli fiori di lavanda rosato sbocciano dalla primavera all'autunno e possono spuntare tutto l'anno nei climi più caldi, di solito dopo l'irrigazione o una pioggia.

Le fioriture degli alberi di acerola sono seguite da frutti rosso brillante a forma di mele in miniatura o piccole ciliegie. A causa del suo alto contenuto di acido ascorbico, il frutto aspro e delizioso viene spesso utilizzato per produrre compresse di vitamina C.

Suggerimenti per la coltivazione di ciliegie delle Barbados

Far germogliare i semi di ciliegia delle Barbados può essere difficile. Acquista un piccolo albero se possibile, poiché la germinazione, se si verifica, può richiedere da sei a 12 mesi.

Una volta stabilito, coltivare la ciliegia delle Barbados è relativamente facile. Posizionare l'arbusto / albero in ombra parziale e terreno umido e ben drenato.

I giovani ciliegi delle Barbados hanno bisogno di acqua regolare, ma le piante mature sono abbastanza resistenti alla siccità.

Fertilizzare i ciliegi delle Barbados due volte all'anno per i primi quattro anni, quindi ridurre l'alimentazione man mano che maturano.

Raccogli le ciliegie delle Barbados quando il frutto è completamente maturo. Indossa i guanti, però, perché la peluria sugli steli e sulle foglie può irritare la pelle, soprattutto quando l'albero è giovane.

Immagine di Arria Belli

Lascia un commento