Irrigazione giardini: impara come irrigare un giardino in modo efficace

Molte persone riflettono su come innaffiare un giardino. Potrebbero avere problemi su domande come "Quanta acqua dovrei dare al mio giardino?" o "Quanto spesso devo innaffiare un giardino?". Non è davvero così complicato come sembra, ma ci sono alcune cose che dovrebbero essere considerate. Questi includono il tipo di terreno che hai, il clima o il tempo atmosferico e i tipi di piante che stai coltivando.

Quando Water Gardens

“Quando e con che frequenza devo annaffiare un giardino?”. Sebbene la regola generale sia di circa un pollice o due (da 2.5 a 5 cm) di acqua ogni settimana con irrigazioni profonde e poco frequenti rispetto alle irrigazioni più frequenti, questo dipende in realtà da una serie di fattori.

Innanzitutto, considera il tuo terreno. Il terreno sabbioso conterrà meno acqua rispetto al terreno argilloso più pesante. Pertanto, si asciugherà più velocemente mentre il terreno simile all'argilla manterrà l'umidità più a lungo (ed è più suscettibile all'irrigazione eccessiva). Questo è il motivo per cui è così importante modificare il terreno con il compost. Un terreno più sano drena meglio ma consente anche una certa ritenzione idrica. Anche l'applicazione del pacciame è una buona idea, riducendo le esigenze di irrigazione.

Le condizioni meteorologiche determinano anche quando innaffiare le piante da giardino. Se è caldo e secco, ad esempio, dovrai annaffiare più spesso. Naturalmente, in condizioni di pioggia, è necessaria poca irrigazione.

Anche le piante determinano quando e quanto spesso annaffiare. Piante diverse hanno esigenze di irrigazione diverse. Le piante più grandi hanno bisogno di più acqua come quelle appena piantate. Verdure, piante da aiuola e molte piante perenni hanno sistemi di radici più superficiali e richiedono anche annaffiature più frequenti, alcune al giorno, specialmente a temperature superiori a 85 F. (29 C.). La maggior parte delle piante in vaso ha bisogno di annaffiare quotidianamente in condizioni calde e secche, a volte due o anche tre volte al giorno.

Quando innaffiare i giardini include anche l'ora del giorno. Il momento più adatto per l'irrigazione è la mattina, che riduce l'evaporazione, ma va bene anche il tardo pomeriggio, a condizione che si eviti che il fogliame si bagni, il che può portare a problemi fungini.

Quanta acqua dovrei dare alle mie piante da giardino?

L'irrigazione profonda incoraggia una crescita delle radici più profonda e forte. Pertanto, è preferibile annaffiare i giardini di circa 2 cm circa una volta alla settimana. Irrigare più spesso, ma meno in profondità, porta solo a una crescita delle radici più debole e all'evaporazione.

Gli irrigatori a soffitto sono spesso disapprovati, ad eccezione dei prati, poiché anche questi perdono più acqua per evaporazione. I tubi per l'irrigazione o l'irrigazione a goccia sono sempre migliori, andando direttamente alle radici mantenendo il fogliame asciutto. Naturalmente, c'è anche il vecchio standby, l'irrigazione manuale, ma poiché questo richiede più tempo, è meglio lasciarlo per le aree di giardino più piccole e le piante in vaso.

Sapere quando e come irrigare correttamente un giardino può garantire una stagione di crescita sana con piante rigogliose.

Immagine di schulzie

Lascia un commento