Oidio sulle foglie di coriandolo – come trattare l’oidio del coriandolo

L'oidio è una malattia fungina comune tra le verdure e le piante ornamentali. Se il tuo coriandolo ha una patina bianca sulle foglie, è molto probabile che si tratti di muffa polverosa. L'oidio sul coriandolo è più diffuso in condizioni umide e calde. Periodi di elevata umidità, irrigazione dall'alto e piante sovraffollate possono portare a muffa polverosa su coriandolo e molte altre piante. Impara cosa fare per controllare e, se possibile, prevenire la malattia.

Identificazione della muffa polverosa del coriandolo

La crescita bianca e soffice sulle foglie di una pianta di coriandolo indica lo scoppio di un fungo, l'oidio. È improbabile che l'oidio del coriandolo uccida la pianta, ma la rende meno produttiva e le foglie possono sviluppare un sapore "spento". Il fungo appare su foglie e steli. Semplici consigli per la coltivazione all'inizio della stagione, così come la comprensione del motivo per cui si verifica l'oidio sul coriandolo, possono aiutare a stroncare questo fungo sul nascere.

L'oidio del coriandolo si manifesta quando il clima è caldo ma il fogliame viene a contatto con l'umidità che non si asciuga in un adeguato lasso di tempo. Ciò potrebbe derivare dall'irrigazione della pianta in alto, o dalla rugiada o dalla pioggia notturna. Quando l'umidità arriva sulle foglie e rimane lì per diverse ore prima di asciugarsi, le spore fungine hanno il tempo di germogliare e diffondersi.

I segni iniziali sono solitamente solo pochi punti e possono essere difficili da trovare, ma in pochi giorni l'intera superficie fogliare può essere ricoperta da fini spore bianche polverose. Le spore si scrolleranno di dosso in una certa misura, ma la maggior parte di esse ricoprirà ancora la foglia. Anche il lavaggio non funziona, poiché bagnerà la foglia e ricomincerà il processo.

Prevenire l'oidio del coriandolo

Una volta scoperto che il coriandolo ha un rivestimento bianco sulle foglie, è necessario passare alle misure di controllo. Tuttavia, se ti capita ogni anno, è tempo di pensare alla prevenzione.

Scegli un luogo per la semina che abbia una buona esposizione al sole. Le spore e il micelio dell'oidio sono molto sensibili alla luce solare. Scegli una varietà resistente di coriandolo, se possibile, e quando pianti il ​​coriandolo, assicurati che ci sia molto spazio intorno a ciascuna pianta in modo che l'aria possa circolare.

Usa l'irrigazione a goccia per innaffiare le radici e non il fogliame. Se fai l'acqua in alto, innaffia al mattino in modo che le foglie possano asciugarsi rapidamente.

Rimuovere immediatamente qualsiasi parte infetta per aiutare a prevenire la diffusione della malattia. Nella maggior parte dei casi, sono necessari dai 7 ai 10 giorni per completare il ciclo della malattia, ma può verificarsi in condizioni ideali in sole 72 ore.

Controlli per coriandolo con muffa polverosa

Lo spray fogliare allo zolfo è efficace contro l'oidio. Spruzzare ogni 7-14 giorni per evitare che il fungo cresca. Una miscela di aglio schiacciato in acqua è ricca di zolfo e non tossica.

Il bicarbonato di sodio sciolto in acqua è un efficace fungicida naturale perché modifica il pH delle foglie, rendendolo meno ospitale per il fungo.

Poiché le foglie di coriandolo sono commestibili, è meglio non usare spray fungicidi professionali. Alcuni giardinieri giurano anche bagnando le foglie con tè o urina diluiti per evitare che la muffa cresca.

Se tutto il resto fallisce, rimuovi le foglie colpite e distruggile. Il coriandolo cresce rapidamente e un raccolto fresco e inalterato arriverà in pochissimo tempo.

Lascia un commento