Potatura del mandorlo – impara quando e come potare i mandorli potatura del mandorlo – impara quando e come potare i mandorli

Gli alberi da frutta e noci dovrebbero essere potati ogni anno, giusto? La maggior parte di noi pensa che questi alberi dovrebbero essere potati ogni anno, ma nel caso delle mandorle, è stato dimostrato che ripetuti anni di potatura riducono i raccolti, cosa che nessun coltivatore sano di mente vuole. Questo non vuol dire che NON sia consigliata la potatura, lasciandoci con la domanda su quando potare un mandorlo?

Quando potare un mandorlo

Esistono due tipi fondamentali di tagli di potatura, tagli di diradamento e tagli di intestazione. Il diradamento taglia gli arti gravi nel punto di origine dall'arto genitore mentre i tagli di intestazione rimuovono solo una parte di un ramo esistente. Il diradamento taglia le chiome degli alberi e lo sfoltisce e controlla l'altezza dell'albero. I tagli di intestazione rimuovono i germogli concentrati sulle punte dei germogli che, a loro volta, stimolano altri germogli.

La potatura più importante del mandorlo dovrebbe avvenire dopo la prima stagione di crescita in cui viene effettuata la selezione primaria dell'impalcatura.

  • Seleziona rami eretti con angoli ampi, poiché sono gli arti più forti.
  • Scegli 3-4 di questi scaffold primari per rimanere sull'albero e potare i rami e gli arti morti e spezzati che stanno crescendo verso il centro dell'albero.
  • Inoltre, elimina gli arti che si incrociano.

Tieni d'occhio l'albero mentre lo modifichi. L'obiettivo quando si potano i mandorli in questo frangente è creare una forma aperta e verso l'alto.

Come potare i mandorli negli anni successivi

La potatura dei mandorli dovrebbe avvenire di nuovo quando l'albero è dormiente nella sua seconda stagione di crescita. In questo momento, l'albero avrà probabilmente diversi rami laterali. Due per ramo dovrebbero essere etichettati per rimanere e diventare scaffold secondari. Uno scaffold secondario formerà una forma a "Y" da un arto dell'impalcatura primaria.

Rimuovere eventuali rami inferiori che potrebbero interferire con l'irrigazione o la spruzzatura. Elimina eventuali germogli o rami che crescono attraverso il centro dell'albero per consentire una maggiore penetrazione di aria e luce. In questo momento, rimuovi anche i germogli d'acqua in eccesso (crescita della ventosa). Inoltre, rimuovere i rami secondari ad angolo stretto quando si potano alberi di mandorlo del secondo anno.

Nel terzo e quarto anno, l'albero avrà primarie, secondarie e terziarie che possono rimanere sull'albero e crescere. Costituiscono la robusta impalcatura. Durante la terza e la quarta stagione di crescita, la potatura riguarda meno la creazione di strutture o il rallentamento delle dimensioni e più la potatura di mantenimento. Ciò include la rimozione di arti rotti, morti o malati, nonché di quelli che stanno attraversando le impalcature esistenti.

Successivamente, verrà seguito un approccio di potatura continuo simile a quello del terzo e quarto anno. La potatura dovrebbe essere minima, rimuovendo solo rami morti, malati o rotti, germogli d'acqua e ovviamente arti dirompenti, quelli che impediscono la circolazione dell'aria o della luce attraverso la chioma.

Immagine di Zerbor

Lascia un commento