Puoi piantare semi freschi: raccogliere e piantare semi nella stessa stagione

I giardinieri frugali sanno che il risparmio di semi non solo preserva una varietà di raccolto preferita, ma è un modo economico per avere semi per la prossima stagione. Ma piantare semi appena raccolti è un modo praticabile per ri-coltivare? Ogni gruppo di semi è diverso, alcuni richiedono stratificazione mentre altri richiedono un trattamento speciale, come la scarificazione.

La raccolta e la semina di semi dalle tue colture orticole di solito funziona, ma devi sapere quali non hanno bisogno di trattamenti unici per il massimo successo.

Suggerimenti per la coltivazione di semi di ortaggi

I coltivatori di ortaggi spesso salvano i semi dai loro raccolti, specialmente quando hanno coltivato una specie desiderata. Puoi piantare semi freschi? Alcune piante inizieranno bene dai semi appena raccolti, mentre altre avranno bisogno di diversi mesi in un ambiente specializzato per far ripartire l'embrione.

Se stai salvando i tuoi semi, potresti chiederti quando puoi piantare i semi? Non è consigliabile conservare i semi di pomodoro, ad esempio, senza pulire la polpa e asciugare il seme per un certo periodo di tempo. Se non li lasci asciugare, non germoglieranno ma, invece, tendono a marcire nel terreno. 

Tuttavia, se sei un tipo di giardiniere da taglio e compostaggio in loco, scoprirai che i tuoi pomodori compostati produrranno prontamente piante volontarie nella prossima stagione. Cosa fa la differenza? Il tempo e la maturità fanno parte dell'equazione, ma lo è anche il periodo di esposizione al freddo.

Piantare semi appena raccolti funziona meglio su verdure perenni e di stagione fredda, come le colture di cole.

Quando puoi piantare semi?

Per la maggior parte dei giardinieri, esiste una stagione di crescita che si interrompe non appena le temperature scendono. I giardinieri della stagione calda hanno il potenziale per coltivare raccolti tutto l'anno. Tuttavia, piantare semi appena raccolti anche in regioni in cui le temperature rimangono miti non è una grande idea.

I semi devono maturare adeguatamente, il rivestimento del seme deve asciugare e curare e hanno bisogno di un periodo di riposo prima della semina. Aspettare che il seme sia guarito è il metodo migliore per coltivare i semi di ortaggi. In questo modo non hai un rivestimento del seme impermeabile che non permetterà all'acqua di entrare e crescerà sporco e marcio prima che l'embrione possa germogliare.

Raccolta e semina di semi

In quasi tutti i casi, è meglio preparare il seme prima di piantare. La trebbiatura e la vagliatura rimuove la materia vegetale estranea e lascia solo il seme. Dopodiché potrebbe anche essere necessario immergere il seme per rimuovere l'eventuale materiale vegetativo umido.

Una volta che tutta la roba bagnata è sparita, spargi il seme e lascialo asciugare. Questo renderà il seme stabile per la conservazione, ma prepara anche il seme ad accettare l'umidità e dividere la buccia, permettendo alla piantina di sbirciare. Il processo di essiccazione aiuta anche il seme a maturare. Una volta essiccato, può essere conservato o piantato se le temperature sono cooperative.

Immagine di amenic181

Lascia un commento