Controllo delle mele dell’oidio: come trattare i meli con l’oidio

Hai lavorato a lungo e duramente per mantenere il tuo meleto sano e in crescita. Hai eseguito una corretta manutenzione e ti aspettavi che tutto andasse bene per un ottimo raccolto di mele quest'anno. Poi, in primavera, noti che i tuoi boccioli non si aprono. Pochi giorni dopo, vedi che sono ricoperti da una sostanza polverosa, che è una polvere da bianca a grigio chiaro. Sfortunatamente, l'oidio delle mele ha attaccato i tuoi alberi.

Informazioni sulla muffa polverosa del melo

Queste sono le spore del fungo dell'oidio (Podosphaera leucotricha). I fiori non si sviluppano normalmente, con la probabilità che i fiori siano di colore bianco verdastro. Non produrranno frutti. Le foglie potrebbero essere le prime ad essere infettate. Questi possono essere rugosi e piccoli.

È probabile che l'oidio del melo si diffonda agli altri alberi del frutteto se non lo è già. Alla fine, infetterà nuove foglie, frutti e germogli sugli alberi vicini. Entro l'estate, gran parte dell'albero sta dorando. Se il frutto si sviluppa, può essere sminuito o ricoperto da una buccia rugginosa; tuttavia, la frutta non viene influenzata fino a quando la malattia non raggiunge un livello elevato.

I meli con l'oidio sono solitamente infettati da spore che sono penetrate e svernanti nell'albero. L'oidio si sviluppa meglio a temperature comprese tra 65 e 80 F. (18-27 C.) e quando l'umidità relativa è alta. L'umidità non è necessaria per lo sviluppo. Questo fungo continua a crescere e infettare fino a quando non viene fermato.

Muffa Polverosa Apple Control

Uno spray fungicida dovrebbe iniziare nella fase di germogliamento stretto e continuare fino a quando la crescita di nuovi germogli non si ferma per il controllo delle mele dell'oidio. Usa una gamma di fungicidi, con un terzo spruzzo all'inizio dell'estate. Può essere eseguito anche il controllo nel frutteto domestico con pochi alberi.

Le cultivar resistenti hanno meno probabilità di sviluppare importanti infestazioni. Quando si sostituiscono i meli o se ne piantano di nuovi, considerare la resistenza alle malattie per evitare problemi come l'oidio e altre malattie.

Gli alberi sani hanno meno probabilità di soccombere all'oidio. Mantenerli vigorosi con il giusto drenaggio, una distanza adeguata per consentire un buon flusso d'aria, fertilizzazione, spray fungicidi e controllo dei parassiti. Pota le mele al momento giusto con il metodo giusto. Gli alberi ben curati hanno maggiori probabilità di restituire con un raccolto abbondante.

Immagine di redstallion

Lascia un commento