Cura della palma da bottiglia: impara a coltivare una palma da bottiglia

Non tutti abbiamo la fortuna di coltivare palme da bottiglia nel nostro paesaggio, ma per quelli di noi che possono ... che meraviglia! Queste piante portano il loro nome a causa della forte somiglianza del tronco con una bottiglia. Il tronco è gonfio e arrotondato da giovane, diventando più allungato con la maturazione del palmo. La palma da bottiglia è una vera palma originaria delle Isole Mascarene, dove temperature calde e miti e terreno sciolto e sabbioso formano l'habitat della pianta. Non è consigliabile piantare una palma da bottiglia nei climi settentrionali, poiché non sono resistenti al gelo. I giardinieri del sud, tuttavia, dovrebbero sapere come coltivare una palma da bottiglia e utilizzare questa pianta tropicale unica e straordinaria.

Bottiglia Palm Tree Info

Le piante sviluppano ogni sorta di incredibili adattamenti per aiutarle a sopravvivere. Le palme da bottiglia si sono evolute con tronchi ispessiti sormontati da corone squamose. Lo scopo non è chiaro ma potrebbe essere stato un dispositivo di stoccaggio dell'acqua. Qualunque sia la ragione, il tronco crea una silhouette straordinaria in giardino o anche come pianta in vaso. Prendersi cura di una palma da bottiglia è un compito di bassa manutenzione a causa della sua crescita lenta e della tolleranza alla siccità una volta stabilita.

Il palmo della bottiglia è una vera palma della famiglia delle Arecaceae. Il suo nome scientifico è Hyophorbe lagenicaulis. L'ultima parte del nome deriva da due parole greche, "lagen" che significa fiasco e "caulis" che significa radice. Il nome contiene letteralmente un indizio importante sulla forma della pianta.

Le informazioni più interessanti sulla palma da bottiglia sono nascoste nella prima parte del nome, Hyophorbe. Scomposto, "hyo" significa maiale e "phorbe" significa foraggio, un'indicazione che il frutto dell'albero è stato dato in pasto ai maiali.

Queste palme raggiungono solo 10 piedi (3 m.) Di altezza, ma sfoggiano fronde che possono crescere 12 piedi (3.5 m.) Di lunghezza con volantini lunghi 2 piedi (61 cm.). Il tronco è liscio e bianco grigiastro sormontato da cicatrici di foglie irregolari da vecchie fronde scomparse.

Come coltivare una palma da bottiglia

Le palme da bottiglia richiedono temperature calde tutto l'anno e tendono a preferire terreni più asciutti. Sono coltivati ​​in Florida, California meridionale, Hawaii e altri climi caldi. I giardinieri del nord possono coltivare gli alberi più piccoli in contenitori e portarli in casa prima che il gelo minacci.

Le condizioni del sito ottimali per imbottigliare la cura delle palme sono un terreno soleggiato e ben drenato con abbondante potassio, in loco o aggiunto ogni anno come mangime.

Quando si pianta un palmo della bottiglia, scavare una buca profonda e larga il doppio della zolla. Aggiungi sabbia o terriccio per aumentare il drenaggio e installa il palmo alla stessa profondità con cui cresceva nel vaso. Non raccogliere terreno attorno allo stelo.

Innaffia bene inizialmente per aiutare la pianta a sviluppare radici profonde. Nel tempo, questo albero può tollerare la siccità per brevi periodi di tempo e resiste anche a terreni salini in situazioni costiere.

Bottiglia Palm Tree Care

Una delle aree chiave della cura della palma da biberon è la protezione dal gelo. Legare delicatamente le fronde e avvolgere l'albero in una coperta o altra copertura isolante se si prevedono temperature fredde. Anche un leggero congelamento può far dorare e morire le fronde.

Gli alberi delle bottiglie non sono autopulenti, ma attendi che il clima si riscaldi per tagliare le foglie morte, che possono fornire ulteriore isolamento durante i mesi invernali.

Fertilizzare all'inizio della primavera con un alimento ad alto contenuto di potassio. Presta attenzione a parassiti e malattie e combatti immediatamente qualsiasi segno.

Prendersi cura di una palma da bottiglia è quasi senza sforzo, a condizione che si trovino in un buon terreno, con una luce intensa e un'umidità moderata.

Immagine di Denyshutter

Lascia un commento